Natale 2010


Il Natale e' uno di quei momenti in cui ti pesa di piu' essere espatriato, perche' per noi italiani Natale vuol dire famiglia, vuol dire ritrovarsi e stare tutti insieme e vuol dire anche una bella messa cantata ed emozionante. 
Da tanti anni non abbiamo piu' questo. 
Quando possiamo torniamo in Italia, ma non sempre ce la facciamo. 

La distanza con l'Italia non e' tanta ma quest'anno abbiamo deciso di passare il Natale qui ad Antibes. 

I bimbi sono ammalati e non ce la sentiamo di intraprendere il viaggio e di stare chiusi in casa dai nonni a gestire bambini febbricitanti ed in piu' il mio pancione esplosivo non mi permette di fare un viaggio lungo in macchina!
Cosi' quest'anno ci stringiamo forte forte noi "5" e passiamo il natale tranquilli a casa nostra cercando di consolarci con qualche delizia culinaria all'italiana.
Non ci crederete, ma nonostante la poca distanza con l'Italia, qui e' davvero difficile trovare prodotti tipici italiani, un panettone decente o addirittura il pandoro, al contrario non mancano "fois gras" e pesci di ogni sorta. 
Noi ci accontentiamo di una bella pasta al forno, di qualche biscottino "home made" e di un po' di decorazioni, mentre i marmocchi fremono per i regali.




I piccoli cuochi all'opera

Piccole creazioni da infornare

Ci vuole fantasia

MaFa

MammaFarAndAway

Nessun commento:

Posta un commento