Tenerife: in bicicletta lungo la Costa di Playa de Las Americas, Los Cristianos e Costa Adeje

Le strade di Playa las americas sono invase di negozietti "tutto fare", insomma compri un hotdog e affitti appartamenti, compri il pane e noleggi la macchina e noi abbiamo noleggiato la bicicletta da un agente immobiliare.

Ovviamente non immaginatevi l'agente immobiliare in giacca e cravatta che ci porta le bici, lui faceva solo da tramite. 


Le bici ce le porta in hotel alle 9 del mattino un tipo super simpatico, troppo alla mano, con un inglese spagnoleggiante, una simpatia contagiosa con il suo furgoncino carico di bici, caschi e chiavi inglesi.
Il lungo mare e' tutto pedonale e ciclabile, a parte alcuni tratti in cui attraversa punti in cui qualche automobile potrebbe passare. 



Percorriamo buona parte della mattinata a pedalare, da Playa Las Americas fino a Los Cristianos, per poi tornare indietro, fare pausa pranzo energizzante e ripartire fino a Costa Adeje, dove ci aspetta la pausa gelato! 



 

Pedalare lungo il mare mi da' sempre un certo senso di liberta' e di gioia, interrotta solo dalla caduta di Dada', che gli causa la "risbucciatura" del ginocchio e conseguente sanguinamento della crosta che sembra che stia per morire e dalle litigate per chi deve stare in testa tra Lolo' e Dada' e per chi non puo' o puo' sorpassare.


La bella spiaggia di sabbia bianca del Camison




I surfisti temerari


Verso Costa Adeje il lungo mare comincia a "salire" insomma non e' piu' spiano come verso Playa las Americas e per i bambini diventa difficile continuare.



Dopo la meritata pausa gelato rietriamo verso l'albergo con andatura turistica e un po' di stanchezza nelle gambe pronti per farci un tuffo in piscina.

MaFa

MammaFarAndAway

Nessun commento:

Posta un commento