Venerdi' del libro: Storia di una lumaca che scopri' l'importanza della lentezza

Provo un amore particolare per Sepulveda, mi sono innamorata di lui anni fa quando, giovane avventuriera, mi preparavo per un fantastico viaggio in Patagonia, Argentina con il suo "Patagonia Express. Appunti dal sud del mondo".

In questi ultimi anni di mamma full time il tempo per leggere i miei libri e' diminuto ma e' aumentato in maniera esponenziale il tempo di lettura dei libri per bambini. 


Mi ritrovo ad appassionarmi di Geronimo Stilton, a incuriosirmi per le storie incredibili delle bandiere del mondo, a fare la voce di Babbo Natale nei libri di Dicembre  e imparare quasi a memoria i piccoli libri della Pimpa insieme a noi da piu' di sette anni!
Nell'ultimo giro in libreria in Italia, mentre sceglievamo i libri per i ragazzi,  sono stata ipnotizzata dal verde erba della copertina, dal titolo scritto in caratteri dolci e dal nome dell'autore "Luis Sepulveda". 

"wow, un libro per bambini di Sepulveda, lo vogliamo ragazzi, vero?

Ho deciso io ed e' finito nella borsa insieme ad altri volumi.
E' un libro breve, con poche figure che con i bambini non ha avuto tanto successo. Popa e Dada' non lo hanno proprio considerato e Lolo' e' stato distratto da volumi colorati piu' interessanti (insomma Geronimo Stilton rimane in pole position).
Quel libro e' diventato mio, letto durante i tempi di attesa dai vari dentisti che stanno cercando di risolvere alcuni problemini alla mia mascella. 
Non importa dove leggi ma come leggi! 

Pace e silenzio delle "salle d'attente" (e' difficile che qui in Francia qualcuno attacchi bottone nelle sale d'attesa)  hanno conciliato la lettura, una lettura veloce per le sue 95 pagine ma lenta per il tema trattato.

La lentezza

Questa giovane lumaca, che vive al Paese del Dente di Leone, intraprende un avventuroso viaggio per scoprire le ragioni della loro lentezza e trovare il suo nome, si' perche' le lumache non hanno un nome e per lei questo e' ingiusto.

Un tuffo per me nella natura, lento, assaporando ogni parola e leggendo il significato tra le righe che Sepulveda ha voluto trasmettere ai suoi nipotini curiosi di sapere del perche' le lumache del loro giardino siano cosi' lente.


Il messaggio mi e' arrivato e non a caso in questo periodo nel quale lottiamo per inseguire un nostro sogno e questo sogno fa fatica a realizzarsi. 
Siamo alla ricerca del nostro "Paese del dente di Leone", lo desideriamo e dobbiamo continuare a cercarlo davanti a noi, fiduciosi e positivi!



Nella vita niente e' a caso, o per lo meno per me e' cosi', tutto quello che ci accade ha un significato, anche se spesso il significato si rivela dopo tanto tempo, un po' a sorpresa con il sussegguirsi degli eventi che riempiono le nostre vite.
E non e' a caso che questa lumaca sia lenta, anche la sua lentezza, spesso disprezzata, ha un significato, una ragione che viene fuori piano piano, lentamente, molto lentamente nel libro.

Sono pronta a rileggere questo libro ai bambini, forse quando saranno piu' gradicelli. Nel frattempo me lo tengo per me e lo condivido con voi!

Buon venerdi del libro a tutti!

MaFa

MammaFarAndAway

8 commenti:

  1. Anche io convintissima che nulla succeda per caso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mom! Immaginavo di non essere la sola! :)

      Elimina
  2. Grazie per il consiglio!
    Mi sa che appena torno in Italia lo compro ai miei bimbi, anche se sono ancora piccoletti ma lo infilo nella loro libreria per quando saranno più grandi insieme alle decine di libri di geronimo stilton che adoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stilton rimane sempre il nostro preferito (compresa io), ma rileggendo il mio amato Sepulveda sono tornata indietro con gli anni! :)

      Elimina
  3. L'ho comprato come ebook ma non ancora letto. Provvederò al più presto dopo questo tuo suggerimento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara' una lettura lenta ma veloce! ah ah!!! Aspetto di sapere cosa ne pensi! :)

      Elimina
  4. Ottimo suggerimento... anche io a volte porto alla cassa libri che compro per i bambini ma che, a ben guardare, piacciono a me... e alla fine piacciono anche a loro. Un saluto grande e tanti auguri di Buone Feste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania! Devo ammettere che ho iniziato a leggerlo ai bambini prima di farlo diventare completamente mio, ma loro non mi hanno troppo considerata e non mi sono sembrati troppo dispiaciuti nel vedere il "loro" libro nella mia borsetta! Buona Pasqua anche te! Io saltero' qualche venerdi del libro causa vacanze scolastiche dei bimbi! a presto

      Elimina