Organizzazione di un trasloco internazionale Francia-Inghilterra

Organizzazione.

Parola d'ordine per sopravvivere a questo trasferimento internazionale. 

Un trasloco rapido, all'insegna del caldo, delle vacanze scolastiche - cio' significa 3 marmocchi da gestire a tempo pieno - e della voglia di tuffarci in questa nuova avventura.

L'organizzazione e' vitale per sopravvivere e per non impazzire. 




Chiunque ha traslocato almeno una volta mi confermera' che non e' molto divertente farlo!
Ecco qui le nostre fasi, alcune gia' passate, altre in compimento e altre in arrivo.

 
Fase 1 : liberarsi delle cose inutili

E' da piu' di un anno che abbiamo iniziato a liberarci delle cose che non ci servono piu' - giochi, vestiti, scarpe e altri oggetti futili.
Ho provato l'esperienza del Vide-Greniers ("svuota soffitta"), mercatini dell'usato organizzati dalle scuole, associazioni o amministrazioni comunali francesi che permettono ai cittadini di posizionarsi nelle vie del paese o nel cortile delle scuole avendo a disposizione 4 o 6 metri quadrati pagando una modica cifra (generalmente 10 o 20 euro, dipende da quanto il videgrenier e' famoso e pubblicizzato). 

Io l'ho fatto, ben 3 volte. 

La mia bancarella improvvisata

Sveglia alle 4 del mattino, posizionamento del banco alle 5, inizio vendite alle 6 - tutti sanno che i migliori affari ai vide-greniers si fanno la mattina presto - e via sotto il sole fino alle 5 del pomeriggio. 
Insomma una bella faticaccia, ma ne e' valsa la pena per svuotare cantina e garage.
Cosi' in questo trasloco ci ritroviamo solo con quello che ci serve davvero... ed e' gia' tanto!


 

Fase 2: scelta della ditta di trasloco
 

Piu' di un mese fa BabboGe' ha cominciato a mandare mail per richiedere preventivi. 
Una lista delle cose da traslocare e' stata stilata e inviata a queste societa' di trasloco, tutte rigorosamente inglesi perche' avremo bisogno di un deposito in cui lasciare i nostri mobili e cartoni finche' non avremo un indirizzo - perche' un indirizzo ancora non l'abbiamo!
Questa e' una cosa di cui si occupa BabboGe', motivo in piu' per cui l'abbiamo scelta inglese - visto che BabboGe' con il francese non va tanto d'accordo.


 

Fase 3: decisione delle tempistiche
 

Ci siamo messi seduti, con calendario alla mano facendo calcoli, considerando le tempistiche.
BabboGe' iniziera' l'8 di settembre il lavoro nuovo e noi per quella data vorremmo avere un tetto sulla testa in Inghilterra.
Il 12 agosto arrivera' il camion del trasloco nel quale verranno caricati cartoni, i nostri mobili - da noi precedentemente smontati - le nostre bici e la nostra Corsa. 

Si', la nostra mitica opel corsa - made in Ireland -  cambia di nuovo nazione e dopo essersi fatta Irlanda-Francia, dopo aver attirato occhiate curiose in giro per la Costa Azzurra con il suo volante nel posto sbagliato e il suo trifoglio incollato nel sedere, se ne torna al fresco e finalmente la guideremo per il verso giusto!
Fino al 14 agosto - giorno in verrano quelli dell'agenzia immobiliare tramite la quale abbiamo affittato l'appartamento per fare lo stato dei luoghi d'uscita - faremo un po' di campeggio per casa con materassini gonfiabili e vettovaglie varie prestate dai nonni.
Lasceremo la Francia, passeremo dall'Italia per fare un salutino ai nonni - restituendo materassini e pentole - e poi via a Londra.
Il 19 agosto saremo in terra inglese a girare come trottole alla ricerca di una casetta che faccia al caso nostro, che sia in una zona dove le scuole pubbliche sono buone, che non sia una catapecchia, che abbia un giardino e magari pure un garage. 

Pretendo troppo? Vabbe' lasciatemi sognare un pochino dai!

 

Fase 4: strumenti organizzativi
 

Il primo strumento essenziale per la nostra organizzazione e' il documento excel "trasloco". 
Una tabella con elencati i numeri dei cartoni e il loro contenuto. 
Potremmo scrivere cosa c'e' dentro sul cartone stesso, ma non ci piace. 
Primo perche' chiunque puo' capire cosa c'e' dentro e secondo perche' una volta che i cartoni sono impilati non si riesce a leggere cosa c'e' scritto...a meno che non hai scritto la lista in tutti i lati, ma questo richiede troppo tempo. 
Con il documento excel e' semplice perche' nel momento in cui ci servira' una cosa bastera' fare Ctrl+F e per magia comparira' il cartone in cui si trova. 


Immaginiamo gia' scene isteriche di bambini che reclameranno lego, playmobil o libri e prontamente andranno scovati.
 

Il secondo strumento e' il google-calendar. 
Le cose da fare sono tante, i mobili da smontare pure e non vogliamo ridurci all'ultima settimana e non vogliamo nemmeno privare i bambini della loro estate - un po' diversa - ma son sempre vacanze per loro!
Vogliamo poi aggiungere che io ho comunque le mie solite incombenze domestiche?!
Ogni giorno c'e' un "task" (cosa da fare) che va rispettato altrimenti BabboGe' si innervosisce.
Abbiamo provato un certo godimento quando la voce "smontare libreria ikea" e' stata cancellata!

Qualcuno ci dara' dei "maniaci" o forse "eccessivi", ma vogliamo sopravvivere a questo trasloco.

Ne va della nostra salute mentale e di quella dei nostri bambini al seguito che ci aiutano, quando possono e che per ora sembrano tranquilli nel vedere l'appartamento smontarsi piano piano.


Siamo io e BabboGe', siamo una bella squadra e ne vado fiera.

I primi di agosto si unira' a noi la mia amica A. di Roma, compagna e "sorella" d'universita', testimone di nozze e amica vera.
L'ho invitata a passare una settimana da noi d'estate durante una bella telefonata nel mese di maggio, lei ha prenotato il volo subito! 
Nessuno si sarebbe mai immaginato che ci saremmo ritrovate insieme nella nostra ultima settimana in terra francese e in piena fase di trasloco.

Niente capita a caso. 

Lei e' una persona speciale, unica direi e sto gia' iniziando a ringraziarla per il grande aiuto che ci dara'!

Io in cambio cerchero' di fare un po' da guida turistica portandola nei miei posti preferiti di quest'angolo di Francia che sto per salutare. 

MaFa

MammaFarAndAway

12 commenti:

  1. Sei una grande! Al foglio excell non ci ero ancora arrivata! La mia organizzazione non è stato cosi precisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci manca poco che faccio il foglio excel per il lavaggio denti dei bambini cosi non li litigano per chi e' il primo e chi l'ultimo! :)

      Elimina
  2. :-)
    Vi penso tanto. Molto più di quanto non riesca a starvi dietro in questo momento ... e a farmi sentire!
    Faccio il tifo per questa partena e questa nuova avventura :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fischiano le orecchie! :) Il bello Ale deve ancora arrivare!

      Elimina
  3. Confermo, sei uno spettacolo! Anche noi non abbiamo pensato al foglio excel !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Roberta, avere un marito tecnologico ha i suoi vantaggi! :)

      Elimina
  4. In bocca al lupo per tutto! siete grandi!!!!

    :-))

    RispondiElimina
  5. Ogni volta che ti leggo mi viene da dire: WOW, che coraggio, voglio farlo anch'io! La realtà è che noi ci stiamo facendo problemi di ambientamento per traslocare a 2 km da dove abitiamo ora! ˆ_ˆ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piu' si e' integrati in un posto piu' e' difficili spostarsi, forse voi siete ben integrati e vi trovate bene anche per le minime cose intorno a voi. Noi siamo talmente contenti e vogliosi d'andare via che non ci rendiamo conto del "coraggio" ma viviamo tutto in maniera molto naturale!

      Elimina