Il fenomeno delle maree in Cornovaglia: St Michael's Mount

La leggenda narra che in questo luogo incantato viveva un gigante, dal nome Cormoran, che tutti temevano. 
Non aveva mica scelto un luogo a caso in cui vivere, lui stava sul St Michael's Mount, l'isoletta della Cornovaglia del sud che con la bassa marea si ricollega al villaggio di Marazion sulla terra ferma. 

L'abbiamo ascoltata tutti con attenzione la leggenda di Cormoran e di come sia stato sconfitto dal coraggioso Jack, mentre eravamo seduti sul prato, all'ingresso del Castello, dove si svolgeva il bellissimo "story telling" che ci ha permesso di fare incuriosire ancora di piu' i bambini e fargli assaporare un po' di leggenda prima della "scalata" al castello.


St Michael's Mount non affascina solo per la sua storia ma per il fenomeno incredibile dalle maree. 
L'abbiamo spiegato bene ai bambini primi di arrivare cosa sarebbe successo, che avremmo camminato sulla sabbia per raggiungere il monte ma che al rientro saremmo stati circondati dall'acqua e le barche ci avrebbero riportato a riva. 

Il porto di St Michael's Mount con la bassa e con l'alta marea
Bassa e alta marea al St Michael's Mount
Con curiosita' hanno guardato l'alzarsi del livello del mare affacciandosi dalle terrazze del Castello.

Vista dall'alto di St Michael's Mount
Il segreto per vivere al meglio la visita del St Michael's Mount e' arrivare con la bassa marea e lasciare il monte con l'alta marea. Noi abbiamo fatto cosi' ed e' stata un'esperienza unica. 
Sia sul sito internet del St Michael's Mount che nel parcheggio a pagamento di Marazion sono indicati gli orari giornalieri dell'alta e bassa marea in modo tale che i turisti sappiano fino a che ora poter percorrere la "causeway" oppure raggiungere il monte in barca.


La luce del mattino, il sole, il cielo blu ed i riflessi della sabbia bagnata abbandonata dal mare hanno fatto da cornice alla nostra camminata verso il monte.


C'e' la cosidetta "causeway", una striscia di ciottoli che collega il St Michael's Mount alla terra ferma, percorribile con la bassa marea e visibile dall'alto anche con l'alta marea.



Io non potevo smettere di guardarmi intorno, fotografare, respirare l'odore del mare, delle alghe e sentirmi un tutt'uno con la natura. Sono emozioni forti che non si dimenticano facilmente, soprattutto se condivise con compagni speciali di viaggio. 

E' stato bello raggiungere il monte a piedi, entrare nel villaggio, farsi sorprendere dalla bellezza di quel luogo: le sue casette deliziosamente decorate, i vicoli, il porto e le barche a secco e poi l'arrivo al castello.



Per raggiungere il castello e' necessario camminare in salita, tra rocce ed alberi, con viste mozzafiato sul mare e sulla costa. 
Lungo il percorso ci siamo soffermati ad osservare il cuore del gigante, di cui ci aveva parlato il narratore e che i bambini non avevano di certo dimenticato. 


E' con il foglio del "Castle Quiz", ricevuto in biglietteria, che i bambini sono entrati lanciatissimi nel castello.

Il Castello di St Michael's Mount
Hanno osservato attentamente ogni stanza, ricercando il particolare riportato nel quiz, per poter far il "tick" e procedere fino alla fine del gioco, che si concludeva nell'ultima stanza del castello con una bella medaglia per i piccoli partecipanti!



Mentre loro si guardavano in giro alla ricerca di indizi per il loro "quiz" noi adulti, oltre ad aiutarli un po',  ci siamo goduti il panorama incredibile dalle terrazze del castello.




La vista sui giardini e' pazzesca, quei giardini che sono aperti ai turisti sono in alcuni giorni della settimana, non nel giorno in cui ci siamo stati noi, ma volevamo il sole, ed il meteo era favorevole in quel momento. Non puo' andare sempre tutto perfettamente, vorra' dire che avremo un buon motivo per ritornarci. 


In poco piu' di un'ora abbiamo concluso la visita al castello ed abbiamo ripercorso la strada in discesa per rilassarci in uno dei tanti prati del monte e fare il nostro inmancabile picnic. 
Le aree picnic non mancano, ma a noi piace sempre la soluzione "prato", ancora piu' contatto con la natura direi!



Abbiamo lasciato il St Michael's Mount con le piccole barche che fanno servizio continuo dal monte alla riva mentre qualche spericolato cercava di raggiungere a piedi l'isola nonostante la marea stesse salendo velocemente, sotto gli occhi curiosi e preoccupati dei miei bambini. 



Per i bambini e' stata un'avventura incredibile, hanno visto con i loro occhi di cosa e' capace la natura ed hanno condiviso con noi un'altra fantastica esperienza che non dimenticheranno facilmente, anche perche' la leggenda di Cormoran li ha talmente incuriositi ed affascinati che ancora amano parlarne... "mamma era davvero il suo cuore quella pietra che abbiamo calpestato?"





Bye Bye St Michael's Mount!


Il nostro viaggio in Cornovaglia continua... Stay tuned!


Le tappe del nostro viaggio in Cornovaglia:

Boscastle e in ostello con i bambini

Le meraviglie della Cornovaglia del Nord 

Camel Trail: pista ciclabile per famiglie in Cornovaglia

Il Santuario delle foche in Cornovaglia

Le punte estreme della Cornovaglia

Con i bambini in miniera in Cornovaglia: Levant Mine and Beam Engine

St Ives Bay, la nostra base per l'esplorazione della Cornovaglia

Polperro, la meraviglia della Cornovaglia

Prima tappa del nostro viaggio in Cornovaglia: Looe e Cleese Farm



Info Pratiche:

Localizzazione:
St Michael's Mount si trova nella costa sud della Cornovaglia, nella Mount's Bay, di fronte al villaggio di Marazion, dal quale si raggiunge il monte a piedi (con la bassa marea) o con il servizio barca, a pagamento (con l'alta marea).


Nella cittadina di Marazion ci sono i parcheggi a pagamento a ridosso della spiaggia, poco fuori dal villaggio. 
Da li' in meno di 10 minuti a piedi si raggiunge l'isola con la bassa marea.
Sul sito ufficiale c'e' la pagina apposita per consultare gli orari di accesso tramite la "causeway",  in modo tale da pianificare al meglio la visita ed avere l'opportunita' di raggiungere o lasciare il monte a piedi, esperienza bellissima! 

Orari apertura del Castello e biglietti:
Il Castello e' patrimonio del National Trust. 
E' chiuso il sabato ed e' chiuso nei mesi invernali, da novembre a meta' marzo.
Gli altri giorni e' aperto dalle 10.30 alle 17.30, da meta' a marzo a fine agosto e chiude alle 17.00 da settembre a novembre.
I Giardini invece sono chiusi il sabato e la domenica, da fine aprile a inizio luglio. 
Da luglio a fine settembre sono visitabili soltanto di giovedi' e venerdi'.
L'ingresso e' gratuito per i membri del National Trust ed a pagamento per chi non e' membro. 
Il costo del biglietto potete trovarlo in questo link, che vi rimanda alla pagina ufficiale di St Michael's Mount, con le varie combinazioni di tariffe.

La visita del St Michael's Mount e' vincolata alle condizioni metereologiche per cui se siete in dubbio vi conviene consultare il sito ufficiale prima di arrivare in loco oppure telefonare al numero +44 1736 710507 o +44 1736 710265.

Servizi e accesso:
Sul monte ci sono punti di ristoro, aree picnic, negozi di souvenirs e servizi igienici con fasciatoi. 
I passeggini devono essere lasciati nell'apposita area di fianco alla biglietteria per visitare il castello. Se avete bambini piccoli vi consiglio di organizzarvi con zaini porta-bebe' per affrontare la salita al castello.
I cani sono ammessi sull'isola ma non nel castello e nei giardini.

 

MaFa

MammaFarAndAway

5 commenti:

  1. Affascinante ed incredibilmente bello! Fai venire proprio acquolina in bocca ... qui bisogna proprio organizzarsi...mi prudono gia' le mani! Un baciotto grande...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo monitorato il meteo per un po' di giorni, volevamo godercerlo con il sole questo posto magico e ce l'abbiamo fatta! Dai che ci torniamo presto insieme! :)

      Elimina
  2. Stupendo!!!
    Quanto mi piacerebbe tornare in Cornovaglia in compagnia dei bambini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima pero' fai un salto da noi! :)

      Elimina
  3. Ma WOW!!! Bellissimo!!! Me la segno per una future escursione!!

    RispondiElimina