Lorenzo is coming!

Sono ormai 8 mesi che aspetto e nell'attesa BabboFarAndAway mi propone l'apertura di un Blog, con l'obiettivo di tenere aggiornati le nostre famiglie e i nostri amici sulla nostra vita qui a Dublino e sull'evoluzione della nostra famiglia.
E' dal 2004 che sono a Dublino, BabboFarAndAway dal 2003, il destino e lo zampino di amici speciali ci hanno fatto incontrare.
Vivere all'estero ci piace, ed insieme ancora di più.
Abbiamo la fortuna d'essere circondati da amici in terra straniera mentre quelli a casa un po' li stiamo perdendo per strada, tra mail non risposte, compleanni a distanza, capodanni non festeggiati insieme e cose non dette, non tutti sono riusciti a reggere il peso di un'amicizia a distanza compresa io.

Questo è uno dei rischi del vivere all'estero.

Il bello però è che arrivano gli amici nuovi, quelli che come me sono lontani da casa, italiani, spagnoli, argentini, quelli che come noi vivono l'avventura da espatriati ed è con loro che ti ritrovi davanti a una birra e un piatto di pasta per colmare la nostalgia dei sapori del nostro paese e ridere delle nostre disavventure in terra irlandese.

Piano piano alcuni di loro se ne vanno perché non ce la fanno più,  chi sconfitto dall'irish weather (il clima irlandese mette davvero a dura prova) e chi dalla mancanza di casa.
Questo blog é per tenermi in contatto anche con loro!

Noi per adesso resistiamo, il sole cerchiamo di avercelo in casa e resistiamo. 
Compensiamo la mancanza di sole con tanti, pure troppi, rientri in Italia anche solo per qualche weekend veloce.
Nel frattempo ci prepariamo a diventare genitori, appena il piccolo Lorenzo "100% Made in Ireland" si deciderà a farsi vedere.
Sono arrivata all'ottavo mese di una bellissima prima gravidanza, con le normali paure e ansie da neomamma 28enne e la preoccupazione di un parto in lingua inglese in un ospedale dublinese lontano da tutti i miei cari, ma con accanto la mia metà indissolubile. 

Sta per iniziare l'avventura da "MammaFarAndAway", una condizione di mamma lontana dalla sua comfort zone, lontana dagli affetti più cari, in un paese straniero dove l'essere mamma è condizionato anche dalla cultura che ci sta intorno, dal nostro essere "italiani all'estero" immersi in un bel mix culturale che per ora vediamo solo e soltanto come una meravigliosa ricchezza da donare ai nostri figli.

In questo blog racconterò di noi, della nostra vita all'estero, dei nostri viaggi e della nostra evoluzione, una sorta di viaggio condiviso con voi.

0 comments