Le favole non mi piacciono!


Quando diventi mamma ritorni pure un po' bambina.
Insomma amo fare con Lori le cose che facevo da bambina, anche se con un bebe' di quasi 4 mesi non è che ci sia tanta scelta di attività.
Una di queste è la lettura e, con grande gioia, posso dire che gli piace già!

A casa dei miei genitori, durante le vacanze estive, ho ritrovato il libro delle fiabe più belle e lo abbiamo messo in valigia insieme a body, tutine, calzine e regalini vari.

Mi sono ritrovata a leggere quelle favole da adulta, con in braccio il mio piccolo Lori che con quei suoi occhi attenti osservava le pagine del libro e me ne sono pentita dopo 3 minuti.
Ma dov'è la bellezza di queste favole atroci? 

Cosa c'è di bello nel papà di Hansel e Gretel che li abbandona, la strega cattiva di Biancaneve, il lupo di Cappuccetto Rosso e la matrigna di Cenerentola?
Capisco perché da piccola avevo paura del buio, paura di camminare in un corridoio non illuminato o di passare davanti alla specchi in penombra! 

Ora posso dare un senso a quelle mie paure.

Il libro è stato chiuso velocemente e sono passata a storie inventate e all'acquisto di libri nuovi un pochino più "dolci".
Nelle giornate di pioggia vado spesso da Borders, una mega libreria, nel reparto bambini e mi perdo con Lori tra le mensole piene di libri colorati e i divanetti sofficciosi sperando che il mio piccolo ometto abbia un po' meno paure della sua mamma e non si spaventi alla lettura di libri.



MaFa

MammaFarAndAway

Nessun commento:

Posta un commento