Il bello degli Irish Pub

Ricordo chiaramente la mia prima volta in un pub Irlandese a Dublino nella via centrale del famoso quartiere di Temple bar, nel cuore della capitale irlandese. 
La musica, l'ambiente informale, la varietà di birre infinite, le immancabili pinte di Guinness, le luci soffuse, quell'odore forte un po' di chiuso, l'arredamento un po' "casa della nonna" e "country" e soprattutto la gente. 
Gente di tutte le età, cosa a cui non ero abituata visto che nei pub che mi era capitato di frequentare in Italia ci andavano più che altro i giovani.

E' proprio questo il bello dei pub irlandese: ci trovi gente di tutte le età, dai giovani alla comitiva di vecchiette che festeggiano la pensione o il compleanno, alle ragazzine mezze nude travestite da conigliette che festeggiano l'addio al nubilato di un'amica, i gruppi di mamme in libera uscita, i giovani di diversa nazionalità che celebrano la partenza di un loro collega. 

Prima di diventare genitori a Dublino ci è capitato spesso di passare la serata al pub con amici e colleghi e qualche volta anche con gente conosciuta da poco. Il bello di Dublino è proprio l'opportunità di fare amicizia con gente da tutto il mondo in poco, pochissimo tempo. 

Da quando siamo diventati genitori la nostra vita mondana si è ridimensionata ma non rinunciamo di certo a vedere i nostri amici e ritrovarci con loro. 

Così succede che in un pub irlandese ci entri anche con un bebè!

Ovviamente vanno rispettati certi orari, quelli in cui l'ingresso ai bambini è consentito e di solito questo succede fino all'ora di cena, che in questa parte di mondo è molto, molto presto.
Nemmeno un anno di vita e il piccolo Lorenzo ha già provato il brivido dell'Irish Pub!

 

0 comments