Almost ready to leave

Questi sono in nostri ultimi giorni a Dublino e non mi sembra vero.

Ho dei momenti in cui mi sembra che ci stiamo preparando per una delle tante partenze per la vacanza in Italia, ma stavolta non si ritorna.

Cavoli, dopo quasi 5 anni!

Quante cose fatte, e pensare che ero arrivata qui per imparare un po' di inglese e farmi inseguire dal mio ex ragazzo rimasto in Italia senza troppi problemi. 

Mi sono ritrovata innamorata persa dell'uomo della mia vita, sposata e in poco tempo con 2 fantastici bambini.

In questi giorni abbiamo finito di impacchettare tutto.

E' stato difficile e stressante. Non sono mancati i momenti di forte nervosismo e di sclero.

Non è stato per niente banale fare i cartoni e allo stesso tempo mantenere la normale routine. I bambini credo ne abbiano un po' risentito, momenti di nervosismo anche per loro e Lori non era molto d'accordo nel vedere i suoi giochi e libri chiusi nei cartoni numerati.

Gi abbiamo spiegato con calma e tantissime volte che andranno sul camion e poi a casa dei nonni e che poi ce li portiamo in Francia.

Dani percepisce qualcosina: ieri sera si è accorto che non c'era più il suo lettino, sostituito dal lettino da campeggio che poi volerà con noi in aereo.

Il 9 gennaio arriverà il camion a prendere le nostre cose,  sono curiosa di vedere la reazione di Lori nel vedere tutti quegli scatoloni che hanno "arredato" casa per tanti giorni, salire su un camion e sparire all'orizzonte! 


0 comments