La scuola in Francia

Gli leggo libri a tema, racconto storie inventate, abbiamo comprato la cartella, insomma sto facendo del mio meglio per preparare Lorenzo alla Rentreè, il suo primo ingresso a scuola, nello specifico nella scuola materna.

La Rentreè sembra essere un rito in Francia, insomma è l'inizio della scuola, ma tutto intorno a noi è pensato per questo. 

E' come se fosse non solo un evento per i bambini, ma  l'avvenimento che segna la fine dell'estate e il ritorno ai ritmi di tutti i giorni.
Io lo ammetto: sono preoccupatissima.

In Francia devi iscrivere i tuoi figli alla Mairie (il Comune), nell'ufficio Education (dell'educazione) e, a seconda di dove vivi, il bambino ha diritto ad un posto in quella determinata scuola di settore (ecole de sector). 

Noi, senza saperlo, abbiamo preso casa in affitto in una zona in cui la scuola assegnata sembra essere la peggiore di tutta Antibes.
Non lo sapevamo. 

Nessuno ce l'ha detto.

Sapete come l'abbiamo capito? I vicini di casa che ci è capitato di incontrare in ascensore spesso mi hanno chiesto "dove andrà a scuola?", io rispondevo il nome della scuola di quartiere e tutti, dico tutti, sgranavano gli occhi, facevano smorfie e quegli strani suoni alla francese "ah ah, mah, bonh" che indicava chiaramente che qualcosa non andava.

Così, per chiarirmi le idee, ho adottato la tattica di attaccare bottone con qualunque mamma nel parco chiedendo informazioni su questa scuola. 


Ed ho avuto conferme. 

Meglio non metterli lì.
Di alternative non ne avevo. 

In comune non accettano deroghe (derogation) per far andare un bambino in una scuola che non sia quella del suo settore, salvo che non ci siano situazioni eccezionali, particolari e giustificate.

Per noi, appena arrivati e stranieri, praticamente impossibile.
Così, dopo varie chiacchierate con altra gente, scopriamo che possiamo, forse, se c'è posto, iscrivere Lorenzo in una delle scuole semi-private che ci sono in zona.
 
Quindi in Francia abbiamo scuole pubbliche, semi-private (in piccola parte sovvenzionate dallo stato e generalmente di stampo cattolico) e private. 

La scuola pubblica è gratuita, ad eccezione del costo della cantine (la mensa) ovviamente e dei servizi di garderie (pre-scuola del mattino e dopo-scuola del pomeriggio). 

La scuola privata ha un costo esorbitante. 

La scuola semi-privata è fattibile. 
Se non si considera il costo della mensa, che è a parte e facoltativa, la spesa si aggira intorno agli 80 o 90 euro mensili.

Un aspetto da non sottovalutare per quanto riguarda la mensa è questo: nelle scuole pubbliche hanno diritto al servizio mensa i bambini che hanno entrambi i genitori che lavorano, mentre nella scuola semi-privata non si fa distinzione, basta registrarli al servizio mensa al momento dell'iscrizione oppure acquistare dei buoni pasto quando necessario e quando si vuole lasciare il bambino in mensa.

Per le scuole pubbliche le iscrizioni vengono fatte tra il mese di febbraio e il mese di marzo, per il settembre successivo, mentre per le scuole semi-private e private vengono fatte il mese di ottobre, per l'anno successivo.
Insomma noi eravamo decisamente in ritardo.


Ci proviamo e optiamo per la semi-privata a Juan Les Pins e ci dicono di avere posto. 


Ci chiamano a colloquio. Insomma prima di ammettere il bambino ci vogliono vedere. Mi sento sotto pressione.

Dobbiamo completare un questionario con domande sulle abitudini del bambino: dorme da solo? ha il ciuccio? è pulito (cioé non ha più il pannolone)? ha fratelli e/o sorelle? é stato al nido? etc..

Lori è ai livelli massimi di timidezza, gli viene messo un giochino davanti che ovviamente non gli interessa perché l'importante è stare tra le braccia di mamma in questa situazione di disagio. Insomma non un bel inizio agli occhi della preside, in un paese dove l'idea di "bambini indipendenti" e non mammoni è all'ordine del giorno. 

Il colloquio va comunque bene. Accettano la nostra iscrizione.
Lorenzo può iniziare in PS in settembre.
PS?
 

Qui inizia il bello, non capisco perché i francesi debbano ridurre tutte le parole in codice. Linguaggio incomprensibile.

Mi documento:

La scuola materna inizia a 3 anni (in questo uguale all'Italia) ed è suddivisa in tre classi:

PS: Petite Section, primo anno di materna
MS: Moyenne Section, secondo anno di materna
GS: Grande Section, ultimo anno di materna.

In alcune scuole le classi possono essere solo 2 per cui mischiano PS con MS e MS con GS. In quella dove andrà Lori sono tre classi distinte con circa 30 bambini ciascuna con una maestra e una assistente alla maestra.

Poi c'è la scuola primaria (ecole primaire):


CP: cours préparatoire
CE1: cours élémentaire 1re année
CE2: cours élémentaire 2e année
CM1: Cours moyen 1re année
CM2: cours moyen 2e année 

Finita la scuola primaria inizia la scuola media, in Francia chiamata College, che dura un anno in più rispetto alla Scuola Media Italiana. E si comincia generalmente a 11-12 anni.
 

Qui le classi sono in ordine inverso.
Primo anno: Classe de sixième
Secondo anno: Classe de cinquième
Terzo anno: Classe de quatrième
Ultimo anno:classe de troisième

Per scaramanzia non mi soffermo sul Liceo a seguire perché, visto il nostro spirito nomade e viaggiatore, forse non saremo più in Francia a quel punto!

0 comments