Dizionario Bilingue - Libri in inglese per bambini

Mi piace sempre trovare il lato positivo delle cose.

Il fatto di avere i miei due maschietti in due scuole diverse è devastante, è una corsa contro il tempo tutte le mattine e un'organizzazione non indifferente nell'incastro di attività, breakfast club ed eventi scolastici in due location diverse.

Il bello in tutto ciò? 

Ho la possibilità di vedere due modi di fare diversi, in parte simili, prendo informazioni da una parte e dall'altra e partecipo a coffee shop sul bilinguismo il doppio delle volte rispetto alle mamme che hanno i figli in una sola scuola! 

Non male direi!

Qualche settimana fa è stato il turno della scuola di Lori, ne avevo parlato qui, mentre questa settimana è stata la volta della scuola di Dani.

Dani è in Y2 ed ero davvero curiosa di fare alcune domande alle insegnanti che assistono le maestre e sono specializzate in EAL (English as Additional Language).

Eravamo poche mamme e ciò' mi ha permesso di interagire di più con le insegnanti.

Abbiamo parlato di Daniele, lo conoscono bene ormai e mi hanno spiegato che stanno lavorando in piccoli gruppi con lui e alla mia domanda sul come gestire il grosso "gap" che Dani ha rispetto ai suoi compagni di classe, mi hanno detto che ci vuole pazienza e vocabolario. 

La scuola ha acquistato un dizionario bilingue solo per lui (è  la prima volta che hanno un bimbo italiano, che non parla una parola di inglese, nella scuola).


La maestra me l'ha prestato per portarlo a casa.


E' un dizionario giusto per l'età di Dani, 6 anni, ma credo vada benissimo anche per i bambini un po' più piccoli e piace pure a Lori che ha 8 anni.

E' un Talking Dictionary, per cui è utilissimo per imparare le parole di uso comune, nella vita di tutti i giorni, quelle parola che normalmente i bambini imparano a scuola o che sentono in casa. 



Ma non è solo un semplice dizionario bilingue, è qualcosa di più.

La scuola lo ha acquistato insieme ad una penna, chiamata PenPal, una penna che riproduce il suono delle parole in entrambe le lingue e questo aiuta Daniele nella corretta pronuncia. 
Ho fatto qualche ricerca online ed ho trovato il sito della casa editrice e il link che parla dell'utilità di questa penna: uk.mantralingua.com


Il libro permette di lavorare su un'ampia gamma di situazioni, vocaboli e nelle pagine finali, nell'Index, le immagini vengono ripresentate per permettere al bambino un ripasso e al genitore, o insegnante, di lavorare ancora con le immagini e le parole.





La penna viene venduta separatamente ed il prezzo mi sembra eccessivo per l'uso che ne dobbiamo fare noi. 
La scuola l'ha acquistata perché la utilizza su tutti gli altri dizionari bilingue della serie per supportare i bambini stranieri.

Come ho risolto!?

Per poter far sentire ai bimbi la pronuncia corretta delle parole usiamo il sito www.wordreference.com nel quale, scegliendo la traduzione dall'inglese all'italiano ed inserendo la parola di uso comune, cliccando sul tastino "listen" il suono della parola esce corretto con una bella pronuncia, sicuramente migliore della mia!



Se siete alla ricerca di materiale per insegnare l'inglese ai vostri bambini partendo dalla fonetica, nel mio shop trovate quello che fa al caso vostro, dai libri per le prime letture in inglese, alle carte per giocare con l'inglese fino ai libri musicali. Sono tutti prodotti scelti con cura e selezionati attentamente per aiutare i genitori alle prese con il bilinguismo italiano-inglese dei loro bambini:




Disclaimer
Nel post trovate dei link Affiliate Amazon e Amazon Influencer, ciò vuol dire che se decidete di cliccare su quei determinati link e procedete all'acquisto dei prodotti dal sito Amazon, io riceverò una minima percentuale sul vostro acquisto, senza che questo vada ad intaccare il prezzo del prodotto da voi scelto. Fondamentalmente, se utilizzerete questi link contribuirete a supportare questo blog e il mio lavoro non remunerato che faccio con passione e dedizione da anni e che spero vi sia stato spesso d'aiuto. Grazie di cuore, Fabiana