Ricetta facile per la Victoria Sponge Cake inglese

Si narra che la Regina Vittoria (imperatrice del XIX secolo) avesse quello che qui  in Inghilterra chiamano "sweet tooth" (letteralmente dente dolce), insomma era particolarmente golosa e sembra che il personale addetto alle cucine della residenza reale di Windsor fosse costantemente occupato nel soddisfare il suo appetito. 
E' in epoca vittoriana che la pratica dell'Afternoon Tea ha iniziato a diventare una delle tradizioni più radicate del Regno Unito. 
L'ora del te' accompagnata da piccoli sandwich, pezzi di torta e dolcetti è una delle attività più amate dagli inglesi. Tra i dolci proposti nelle alzatine non manca mai la Victoria Sponge, il dolce associato ovviamente alla regina Vittoria. Sembra che questa torta di due strati, con nel mezzo la marmellata di lamponi e la spolverata di zucchero a velo sopra fosse il dolce preferito della famosa monarca.

Ci sono diverse versioni di questo famosissimo dolce inglese, quella con la crema di burro nel mezzo, con la panna o fragole o lamponi freschi.
Girando tra le corsie dei supermercati inglesi si trovano le Victoria Sponge Cake confezionate che noi abbiamo provato nei primi mesi di vita qui, ma che non abbiamo veramente amato perché troppo dolci e con la crema di burro stucchevole.

La versione tanto amata in casa Far and Away è quella semplice, con la marmellata di fragole o di lamponi nel mezzo e con una quantità di zucchero inferiore a quella usata dagli inglesi; la panna la aggiungiamo nelle occasioni speciali così come le fragole tagliate a pezzetti!

Da qualche settimana è diventato il nostro "dolce della quarantena", quello che cucino insieme ai miei figli quando finiscono di fare le lezioni online e che viene "spazzolato" alla velocità della luce!



Questa torta dalla morbidezza incredibile non è chiamata "sponge cake" a caso: "sponge" in inglese significa "spugna".

Dopo varie prove, qualche modifica e qualche errore dal quale abbiamo indubbiamente imparato, son  qui a condividere con voi la ricetta facile che usiamo per fare il dolce inglese più famoso. 

Mi sono ispirata alla ricetta di Rachel Allen tratta da questo libro, apportando modifiche nella quantità di alcuni degli ingredienti.

Per preparare questa ricetta vi servirà uno sbattitore per dolci, una ciotola capiente, una spatola, carta forno e la teglia per torte.
Per quanto riguarda la teglia io ne ho usata una di 23 cm di diametro e poi ho tagliato la sponge cake in due, farcendola nel mezzo (qui trovate le tipologie di teglie usate per questo tipo di torta). 
Molti preferiscono usare due teglie di diametro inferiore (18 cm l'ideale) e poi sovrapporre le due torte. 
A voi la scelta, l'impasto con questa quantità di ingredienti va bene per entrambe le opzioni.

Prima di lasciarvi alla lista degli ingredienti vorrei ricordare che come per tutte le ricette, la qualità delle materie prime influenza la buona riuscita del piatto!



Questi gli ingredienti:


220 grammi di burro, ammorbidito

- 170 grammi di zucchero (la ricetta originale prevede la stessa quantità di zucchero e burro, ma noi in casa non amiamo i dolci troppo zuccherosi e l'ho ridotta)

- 4 uova, sbattute

- 220 grammi di farina autolievitante (in tempi di quarantena è l'unico tipo di farina che sono riuscita a trovare una volta finita la mia scorta; se non avete la farina autolievitante potete usare farina per dolci aggiungendo due cucchiaini di lievito per dolci)

- un po' di zucchero a velo

- marmellata di fragole o lamponi o quella che piace a voi!


Iniziate scaldando il forno a 180 gradi.

Ungete la base della teglia ed i bordi con del burro.



Coprite la base della teglia con un disco di carta forno ritagliato seguendo la circonferenza della teglia (avendo messo il burro sotto, la carta forno si attaccherà e non si sposterà quando verserete e spianerete l'impasto).





In alcune ricette viene ricoperto di carta forno anche il bordo (ritagliando una striscia di carta e facendola aderire), ma noi amiamo alla follia quella specie di crosticina che un po' si forma nei bordi della torta a contatto con il burro, a voi la scelta!

Cominciate a prepare la crema di burro: prima sbattete il burro (a temperatura ambiente e morbido) facendolo diventare cremoso e poi aggiungete lo zucchero (io generalmente uso lo zucchero di canna ma in questa ricetta non mi permetteva di ottenere una crema di burro omogenea per cui ho optato per uno zucchero molto fine, se zucchero a velo pure meglio).



Sbattete il composto fino ad ottenere una crema leggera e morbida.

Aggiungete lentamente le uova, precedentemente sbattute, alla crema di burro, continuando a sbattere bene dopo ogni piccola aggiunta. 



A questo punto aggiungete piano piano la farina setacciata e mescolate con una spatola. 



Dovrete ottenere un composto morbido ed omogeneo.



Versate l'impasto ottenuto nella teglia stendendolo per bene.



Fate cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 20/25 minuti; deve essere leggermente dorata, morbida toccandola con un dito e cotta al suo interno (la prova stecchino non sbaglia mai!).

Lasciate riposare la vostra sponge cake per una decina di minuti senza toglierla dalla teglia. 

Toglietela dalla teglia e riponetela su una griglia o, se non l'avete, su un tagliere e lasciatela raffreddare ulteriormente.

Una volta raffreddata del tutto preparatevi per il taglio.

Con un coltello dalla lama lunga tagliate la torta in due, facendo attenzione ad inserire prima la punta della lama delicatamente e girando piano piano il tagliere su cui poggia la torta mantenendo sempre una mano ben salda sopra la torta.




Rimuovete la parte superiore della sponge cake
Per farlo senza romperla io ho usato un altro tagliere, l'ho inserito nel mezzo della torta facendoci appoggiare delicatamente il "tappo" della sponge cake.




Cospargete la parte inferiore della torta di marmellata. 
Qui in casa Far And Away c'è chi la ama con poca marmellata e chi con tantissima, tanto da farla uscire dai bordi, a voi la scelta!



Aiutandovi con il tagliere su cui avete adagiato la parte superiore della sponge cake andate a ricomporre la torta. 
Se volete la versione "speciale" con la panna montata, allora aggiungetela sopra alla marmellata prima di richiudere il tutto!

Cospargete la torta di zucchero a velo e la vostra Victoria Sponge Cake è  pronta per essere divorata! 




Se avete la fortuna di farne avanzare un po', conservatela in frigorifero per il giorno dopo e tiratela fuori qualche minuto prima di servirla.




Le altre ricette inglesi le trovate qui.

Commenti

Post più popolari