Riserva Naturale di Vendicari e Marzamemi

I viaggi mi piace organizzarmeli da sola, da sempre. 
Mi piace avere le mappe in mano, capire dove sto andando, nonostante l'aiuto del navigatore, al quale però non ci affidiamo mai totalmente. 

Mi piace conoscere la storia dei luoghi che visito, raccontarla ai bambini e mi piace sapere cosa mi aspetta, nonostante sia un'amante delle sorprese.

Ma questa volta è stato diverso. 

La piccola guida tascabile della Sicilia che ho usato durante questo viaggio ne parlava in maniera approssimativa e se non fosse stato per la nostra amica Paola non avremmo mai scoperto questo angolo di paradiso siciliano.
Siamo vicino a Noto, in provincia di Siracusa, nella Sicilia sud orientale.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Ci affidiamo a Paola e al suo fidanzato, esperti conoscitori della loro terra, per farci guidare verso la Riserva Naturale di Vendicari.




Più di 1300 ettari di natura pura, tra stagni e vegetazione rigogliosa, spiagge di sabbia fine che affacciano su un mare cristallino e pure un pò di storia con la presenza della Tonnara e la Torre Sveva.




Abbiamo camminato sulle passerelle e lungo i sentieri lasciandoci il parcheggio alle spalle ed immergendoci nel silezio della natura cercando di trovare qualche abitante: i fenicotteri, i germani reali e altri loro simili!




Ci siamo impegnati nel "birds watching" ma con risultati scarsi, credo che non sia l'attività piu' indicata per i miei marmocchi che non hanno troppa pazienza di stare fermi a fissare un punto aspettando che un uccello arrivi! 
Ma un pochino ci abbiamo provato sfruttando lo zoom della mia compatta!



 






E' in questa riserva che arrivano le tartarughe marine Caretta Caretta, scegliendo queste fantastiche spiagge per deporre le loro uova, come è successo nell'estate del 2013.

Non riesco a spiegarvi a parole la mia faccia, le nostre facce, quando abbiamo messo i piedi in questa spiaggia, lo stupore, la meraviglia e il pensiero "ehi, noi qui dobbiamo tornarci d'estate per fare vita da mare". 
Acqua bassa, fantastico per chi ha bambini e tutta natura intorno, un sogno!

Spiaggia Riserva Vendicari

La Tonnara e la Torre Sveva
 

La Tonnara e la Torre Sveva sono all'orizzonte e noi andiamo a  scoprirle.
La Tonnara, recentemente ristrutturata, ha più di tre secoli di storia ed ha cessato la sua attività nel 1943. 
Si può entrare nella tonnara e si possono ancora vedere le vasche nei quali arrivavano i tonni. 
Non vi dico come si gioca bene a nascondino tra una colonna e l'altra!

Vasche della Tonnara di Vendicari





La Torre Sveva è praticamente sul mare, a dimostrazione di come fosse lì in difesa di questa parte di costa. L'origine di questa Torre sembra essere incerta, probabilmente intorno al XIII secolo d.C..

Torre Sveva Vendicari
Mare e Torre Sveva

Nei pressi della Torre Sveva c'e' un edificio adibito a "Centro Visitatori" ma l'abbiamo trovato chiuso con grande disappunto. Motivo per tornarci? Ovvio!


La nostra voglia di scoperta non finisce qui, in più i bimbi sono ancora abbastanza energici per cui Paola ci propone la sua "chicca", uno di quei posti che, conoscendomi, sa che mi lasceranno a bocca aperta.

Lasciamo la Riserva di Vendicari per dirigerci a Marzamemi.

Marzamemi è un gioiello, un borgo che ti accoglie e ti abbraccia, ti fa sentire sospeso tra terra e mare e non puoi non innamorartene.




Si respira un'aria speciale qui. E' raccolto questo piccolo villaggio di pescatori, ha un'atmosfera tutta sua che cerco di trasmettervi con le mie foto e con alcune foto della mia amica Paola - la mia fotografa preferita!



 




Piazza Regina Margherita è il cuore pulsante del borgo, è qui che hanno girato le scene del film di Salvatores "Sud" ed è su questa piazza che si affacciano le ex casette dei pescatori, oggi divenuti deliziosi locali.  


Pausa gelato obbligata!



E' in questa piazza che dal 2000 si svolge, nel mese di luglio, il Festival Internazionale del Cinema di Frontiera, un'appuntamento irrinunciabile per gli appassionati di cinema. La piazza diventa una sala cinematografica a cielo aperto.


Panoramica della Piazza di Marzamemi
Ci intrufoliamo nei vicoli laterali della piazza e andiamo ad affacciarci sul piccolo porticciolo e sulla tonnara



 

Scuriosando dentro alla tonnara!

Il nostro giro per Marzamemi si conclude in un piccolo parco giochi sul lungo mare.
Qualunque posto meraviglioso noi visitiamo, la tappa al parco giochi è d'obbligo!








Info Pratiche:

Riserva Vendicari: il parcheggio e' a pagamento, 3 euro per le autovetture. 
L'ingresso al parco e' gratuito.  
Aperto tutti i giorni dalle 7 a un'ora prima del tramonto.
Divieto di abbandonare i sentieri. Non estirpare piante e non disturbare gli animali.
E' vietato l'accesso agli animali domestici.
Vi consiglio di portare con voi acqua e qualche snack in quanto nella riserva non ci sono punti ristoro.

Marzamemi: il borgo e' chiuso al traffico per cui e' consigliabile parcheggiare sulla SP84, il lungo mare che precede il villaggio.


Agrandir le plan

MaFa

MammaFarAndAway

4 commenti:

  1. In modo approssimativo?? Ma e' da denuncia! :D

    RispondiElimina
  2. a marzamemi c'è un parcheggio a pagamento?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mili, noi abbiamo parcheggiato lungo la strada, all'ingresso di marzamemi provenendo da Pachino. Lungo la strada ci sono diversi posti auto e un terreno piu' grande usato come parcheggio ma non mi sembrava a pagamento. So che in periodo estivo parcheggiarsi puo' essere un problema e credo ci sia un terreno di privato adibito a parcheggio a pagamento ma non so dirti esattamente dove si trova.

      Elimina