Di navi, di porti e di compleanni!

Il tour operator di casa sono io, tranne in un caso: il compleanno di BabboGe'.

In questo caso e' lui che decide cosa fare e dove andare e la mia leadership va a farsi un giro. 

La tradizionale gita di compleanno prevede una giornata intera in un posto nuovo, il divieto assoluto di litigi (un punto sul quale dobbiamo ancora lavorare molto con quei tre minorenni!), pranzo al ristorante e relax totale ("totale" e' solo un'illusione!). 


Destinazione: Portsmounth e il suo Historic Dockyard.

Portsmounth e' nella costa sud dell'Inghilterra a circa un'ora di auto dal Surrey dove viviamo noi. 

E' famosa per il suo porto, il principale della Marina Reale Britannica (Royal Navy). 

Noi siamo capitati nel giorno del Victorian Festival of Christmas, un evento importante per la citta' che si ripete ogni anno, a fine novembre o inizio dicembre, da ormai 15 anni. 


I cantieri navali e la zona del porto fanno un tuffo nel passato e tutto diventa vittoriano, che unito all'atmosfera natalizia crea un mix unico e affascinante!




Artisti di strada, donne, uomini e bambini in abiti vittoriani, Babbo Natale tradizionalmente vestito di verde (come era prima dello spot della Coca-cola!), giostre e piccoli trenini a vapore che ci hanno fatto tornare bambini - mai tirarsi indietro dal ritornar bambini! 




Il biglietto d'ingresso al festival ci ha permesso di accedere a tutte le attrazioni che compongono il Portsmouth Historic Dockyard anche se non abbiamo avuto il tempo di farle tutte! 
Abbiamo rispettato il ritmo relax della giornata come ci eravamo promessi.



Abbiamo iniziato dal HMS Warrior, una bellissima nave da guerra (anche se il termine bellissimo non mi sembra il piu' appropriato considerando lo scopo di questa nave!), costruita nel 1860. 




Una nave completamente ristrutturata, direi quasi "tirata a lucido", equipaggiata di cannoni - file e file di cannoni - fucili e spade.



La nave si visita in tutti i suoi livelli, dal ponte alle sale macchine al ponte batteria.







Per i bambini, ma anche per noi adulti, e' un visita interessante, direi unica nel suo genere. 
All'interno e' anche allestito un punto ristoro dove i piatti vengono preparati nelle vecchie cucine della nave.

Il sole splendende ci ha permesso di giocare ai marinai sul ponte.







La seconda tappa e' stato il  National Museum of The Royal Navy.

Un museo interattivo, moderno, dedicato agli uomini e le donne della Royal Navy, quelli del passato e quelli del presente. 

Schermi con filmati storici, modellini di navi, ricostruzioni di scene di guerra e l'immancabile attivita' per bambini che pero' stavolta abbiamo saltato perche' il nostro inglese non era ancora pronto per questo!




Siamo rimasti in tema di navi ed abbiamo visitato anche la HMS Victory, un mito per gli inglesi, la piu' famosa nave da guerra, la nave della vittoria di Trafalgar e dell'ammiraglio Nelson.
Insomma un bel pezzo di storia per gli inglesi ed in effetti la fila per entrare era lunga, molto lunga e rispettosa.


Questa nave e' piu' antica dell'HMS Warrios, si visita seguendo il percorso guidato fino alla stiva. 
Non ho testimonianze fotografiche perche' all'interno c'e' il divieto dell'uso del flash e con la poca luce che c'era e' stato impossibile scattare foto.

Le altre attrazioni che compongono il Portsmouth Historic Dockyard sono il Mary Rose Musuem (il nuovo museo inaugurato nel 2013, dedicato all'omonima nave da guerra affondata nella meta' del 1500 e nel quale sono raccolti tutti gli antichi reperti recuperati dai fondali marini nel 1982), the Harbour Tours (giro in barca a largo del porto) e the Action Stations (un centro interattivo nel quale pilotare elicotteri o salire a bordo di simulazioni navali).


Il porto di Portsmouth ha un'altra bella attrattiva, per gli amanti dello shopping: un outlet in riva al mare, il Gunwharf Quays

Noi ci siamo capitati nel black friday (qui allungato in black weekend), per cui potete immaginarvi la ressa di donne assatane di shopping con mariti al seguito portaborse.


Central Square natalizia al Gunwharf Quays

Ho avuto di nuovo la conferma di non essere una shopping-woman - forse non ci crederete ma non ho messo piede in nessun negozio! 

Ci siamo goduti la passeggiata nella zona chiamata Marina, il porto ai piedi della moderna Spinnaker Tower che, con i suoi 170 metri d'altezza e la sua vista spettacolare sulla baia e sull'Isola di Wight, e' diventata il nuovo simbolo di Portsmouth.



E questa e' una di quelle giornate che ci ricorderemo, per il piacere dello scoprire insieme, per il guardarsi negli occhi e pensare ai compleanni passati insieme e a quelli che ci aspettano e per il sole che ci ha baciati per tutto il giorno!

MaFa

MammaFarAndAway

3 commenti:

  1. Sarebbe stato un compleanno perfetto per il Navigante!! Però io di navi ne ho anche un po' piene le scatole...magari glielo tengo nascosto ancora per un po' sto post, altrimenti alla prima visita a mia sorella, sicuro che mi tocca infilarci un giro a Portsmounth!!!! ;P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi ci aggiungi pure la visita al Cutty Sark a Londra! ah ah...pane per i denti del Navigante da queste parti! :)

      Elimina
  2. Che bello che deve essere il mare in quella zona dell' Inghilterra. Non sono una grande amante del mare, ma d'inverno, forse sì. Mi aiuta a pensare. Con le grandi navi del passato poi ... :) Lo metteremo in agenda!

    RispondiElimina