Arredamento a tema viaggi: idee facili ed economiche per arredare la casa dei viaggiatori


Dopo anni e anni di appartamenti in affitto tra Dublino, Francia ed Inghilterra, finalmente abbiamo fatto il grande il passo e da un paio d'anni abbiamo una casetta qui nel Surrey che possiamo chiamare a tutti gli effetti "nostra" e la più grande soddisfazione è poterla finalmente arredare e decorare come ci pare senza avere limitazioni di chiodi alle pareti, colori dei muri, disposizione mobili e via dicendo. 


Ho una passione incondizionata per le foto, per le nostre foto, soprattutto quelle dei viaggi.
Amo alla follia mappe, planisferi e mappamondi, mi piace l'ordine e uso spesso scatole per sistemare le nostre cose e se le trovo a tema viaggi è pure meglio!


Ho una passione particolare per i fari, piccoli, grandi in legno o ceramica e da anni li stiamo collezionando ricordandoci di scrivere nella base di ciascuno la data e la località.
Amo le cartoline, spedirle, riceverle ed incorniciarle e per concludere appartengo al vasto gruppo di persone che ama metttere in bella mostra le guide turistiche ed i libri di viaggio. 

Primo faro acquistato con mio marito in Irlanda

Fatta questa premessa sono pronta per mostrarvi alcune delle mie idee per arredare casa a tema viaggi, con souvenir, foto e altro. 

Anche il vasetto di marmellata acquistato in viaggio diventa un souvenir da esporre!

Vorrei anche specificare che il budget per l'arredamento è limitato, noi preferiamo spendere per viaggi che per cose  materiali, per cui il risparmio è all'ordine del giorno e la scelta del souvenir da acquistare in giro per il mondo è sempre altamente ponderata. 

Minimappamondo comprato in un negozio dell'usato



Parete di casa con la mappa del mondo


Me lo ricordo ancora quel giorno all'Ikea: io col pancione, mio marito e due bambini piccoli infilati dentro al carrello e poi la visione della mappa fisica del mondo in tela. E' stata  l'unica volta che abbiamo fatto un'eccezione al prezzo, era in offerta per i membri Ikea Family e non ce la siamo fatta scappare. Da quel 2010 la mappa ci segue nei nostri spostamenti ed è stato sempre il primo pezzo d'arredamento ad essere appeso alle pareti ed è quello che fa scoccare la scintilla del "eccoci a casa" appena viene appesa!



In casa nuova abbiamo optato per una parete colorata, quella della sala da pranzo, un azzurro vivo che fa risaltare la mappa.
Sfortunatamente sembra che Ikea non la produca più, ma in commercio potete trovare cose simili se amate come noi i planisferi. 
Una mia amica ha una parete di casa ricoperta da una sorta di carta da parati con la mappa del mondo, una cosa meravigliosa (la trovate qui).  #ad


Qui sotto trovate alcune idee per quadri in tela con mappa del mondo, potrebbe diventare il pezzo forte di una delle pareti di casa intorno al quale sviluppare poi una sorta di galleria fotografica a tema viaggi:


#ad





Orologi da parete con fusi orari diversi

Ci sono cose viste in giro che mi affascinano e mi restano in mente e gli orologi da parete con l'orario di diverse capitali del mondo sono una di queste ed ho fatto del mio meglio per ricrearli in casa mia, facendo attenzione a non spendere un capitale. 

Ho acquistato dei semplicissimi orologi da parete all'Ikea, il modello dal nome Pugg (circa 10 euro l'uno), verificando che potessero essere smontati perché la mia idea era quella di incollare la scritta con il nome della città proprio nel corpo dell'orologio. 


Per farlo ho acquistato in un negozio di arte delle lettere nere adesive e con l'aiuto di un righello per andare dritta e con una buona dose di precisione, le ho incollate (qui potete trovare la lettere adesive) #ad

Ho scelto tre città: Londra, San Francisco e Sydney. Non sono state scelte a caso. 
Londra per noi è casa, San Francisco è una città che amiamo in maniera particolare e Sydney è un po' il nostro sogno.



Una volta preparati gli orologi, li abbiamo appesi nel posto in cui me li ero immaginati, di fianco alla grande mappa del mondo ed il risultato è stato più che soddisfacente per un minimo sforzo e un budget limitato.


Se non avete tempo e voglia di crearli con le vostre mani, in rete si possono trovare già pronti in diversi stili:

#ad



Cartoline incorniciate

Adoro le piccole gallerie d'arte, le bancarelle di artisti locali, i mercatini di artigiani ma avendo il budget limitato gli acquisti sono sempre scarsi. 
Al posto di spendere un capitale per cornici e stampe varie, mi lancio sulle mie amate cartoline. 
Qui in Inghilterra vanno tantissimo di moda le "card", cartoline artistiche da spedire ad amici, parenti o a chi si vuole. 


Io cerco quelle particolari ed ho avuto la fortuna di incontrare un artista locale che con uno stile tutto suo crea cartoline ispirate a località inglesi o a famose città del mondo. 
Ho acquistato 5 delle sue cartoline ad un prezzo ottimo, circa 7 euro e poi sono andata alla ricerca di cornici quadrate colorate nel quale poterle mettere, trovate da Tiger.

Il risultato è stato davvero carino:

Brighton

New York

Quelle delle  località inglese le ho appese tutte in fila nella parete delle scale, per alternare un po' le nostre foto dei viaggi.


Una cosa simile l'ho fatta con le cartoline vintage dei parchi nazionali americani in cui siamo stati nell'estate 2017 (se volete leggere della nostra avventura in 5 in camper in California trovate tutti i post qui).



In questo caso ho usato delle semplici cornici Ikea (serie Fiskbo dimensione 13x18) e del cartoncino colorato per fare lo sfondo.



Cornice multifoto a tema viaggi

Usando un mix di foto e cartoline ho riempito una di quelle cornici che contengono più foto. 
Ho usato le tanto amate cartoline vintage raccolte questa volta nei visitor center del nostro on the road tra i grandi parchi dell'ovest (Utah e Arizona) fatto nella primavera del 2019 (qui trovate l'itinerario in camper se vi interessa).

Ho posizionato la cornice nell'angolo dedicato ai viaggi, quello nel quale sopra a un semplice carrellino dell'IKEA ho appoggiato tutte le guide di viaggio. 



Ho alternato cartoline vintage a foto nostre scattate all'ingresso dei parchi nazionali. 


Una cosa simile l'ho fatta per l'Inghilterra, ma andando a riempire una cornice multipla con foto dei posti più belli visitati (ho editato ogni foto con la scritta del luogo in colore nero) e andando a riporre la cornice nella stessa parete in cui abbiamo una bella mappa del Regno Unito (acquistata per pochi pounds in un Charity Shop, i negozi dell'usato gettonatissimi qui in Inghilterra).


Potete trovare questa tipologia di cornici multifoto qui.




Cornice profonda per souvenir di viaggio

Tempo fa nel blog avevo parlato dell'esperienza bellissima che hanno fatto i miei figli durante i nostri due on the road nei parchi nazionali americani: Junior Ranger Program (trovate il post dettagliato sul programma per bambini dei parchi americani qui).


Ognuno di loro ha collezionato 12 badges in totale e in qualche modo volevo sistemarli e renderli un oggetto d'arredamento. 

Ho così usato la cornice bianca profonda dell'IKEA (serie Ribba 23x23) e posizionando ogni singolo badge in un foglio di cartoncino bianco ho creato una bella composizione dei loro "tesori".


Questo tipo di cornice può essere usata per diversi tipi di souvenir, dal piccolo oggetto acquistato per intrattenere i bambini a creazioni artistiche ispirate ai viaggi, date libero sfogo alla fantasia ma non tenete nei cassetti questi bellissimi ricordi di viaggio!


Disclaimer
Nel post trovate dei link Affiliate Amazon, ciò vuol dire che se decidete di cliccare su quei determinati link e procedete all'acquisto dei prodotti dal sito Amazon, io riceverò una minima percentuale sul vostro acquisto, senza che questo vada ad intaccare il prezzo del prodotto da voi scelto. Fondamentalmente se utilizzerete questi link contribuirete a supportare questo blog e il mio lavoro non remunerato che faccio con passione e dedizione da anni e che spero vi sia stato spesso d'aiuto. Grazie di cuore, Fabiana

0 comments