Terminologia per i genitori alle prese con la scuola inglese

Quando sono approdata in UK l'anno scorso non avrei mai immaginato quanto il mio vocabolario inglese si sarebbe ampliato. 
Non parlo del linguaggio comune, quello di tutti i giorni, ma di quello particolare che mi serve per sopravvivere nella "jungle" della scuola, tra eventi ed attivita' e la valanga di sigle, siglette che ti ritrovi nelle comunicazioni ufficiali, tutte ovviamente via email. 
Ho fatto le mie figuracce, confondendo il "mufty day" con il "muffin day", credendo che le "jolly jar" fossero delle carte da gioco dentro a un vaso, cercando online il "program" con la speranza di trovare il programma scolastico, pensando che lo "swimming gala" fosse una festa in costume da bagno....
C'e' voluto quasi un anno di scuola per prendere confidenza con tutta la terminologia ed adesso sono preparatissima a non far piu' figuracce tant'e' che ho pensato di stilare un bel ABC per chi magari si trova alle prese, come genitore, con i primi anni di scuola primaria inglese o chi ha solo la curiosita' di imparare parole nuove in inglese. 

It's never to late to learn something new


ASSEMBLY

E' un'assemblea giornaliera, in alcune scuole puo' essere settimanale, alla quale partecipano tutte le classi della scuola primaria. Si svolge ogni giorno e serve per parlare delle attivita' comuni scolastiche, premiare chi ha vinto tornei o eventi particolari. In alcune scuole le assembly sono due: una per gli Infant (da Reception Year a Y2) e una per i Junior (da Y3 a Y6).
La "class assembly" si svolge una volta a trimestre ed e' quella che viene tenuta da una determinata classe, che si esibisce in spettacoli relativi all'argomento trattato nel trimestre, ed alla quale i genitori sono invitati a partecipare come spettatori.
La "flagpole assembly"  di fine anno e' un'assembly di commiato per i bambini di Y6 che lasceranno la primary school per iniziare il loro percorso in secondary school. A questa assembly sono invitati i genitori.

ASSESSMENT


Durante il periodo scolastico i bambini sono soggetti a valutazioni (assessment) per individuare il loro livello ed i loro obiettivi personali.

BOOK WEEK


Un'intera settimana dell'anno scolastico e' dedicata alla celebrazioni dei libri. In questa occasione i bambini sono invitati a travestirsi in uno dei loro personaggi preferiti oppure vengono organizzati altri eventi come la presentazioni di libri da parte di autori o illustratori. 
Nella scuola dei miei figli per esempio fanno il "bedtime reading": i bambini tornano a  scuola alle 18, in pigiama e con un cuscino, per ascoltare la storia della buonanotte letta dalla maestra.  In tutte le scuole viene anche organizzata la vendita di libri. 

BUDDY

Nei primi giorni di scuola qui in Inghilterra ai miei figli e' stato assegnato un "buddy", cioe' un amichetto di scuola che aveva il compito di giocare con lui e far si che non si sentisse mai solo. 
Sono Buddies anche tutti quei bambini degli ultimi anni di primaria, tipo Y5 e/o Y6 che in alcuni giorni della settimana vanno nel cortile dei piccoli (gli Infant) e si occupano di loro, giocando o intrattenendoli. Essere un Buddy e' un bel modo per assurmersi le prime responsablita'.



CHRISTMAS FAYRE

E' la festa di Natale che viene organizzata dall'associazione dei genitori. Viene richiesta la partecipazioni di tutti nel preparare gli stands del bingo, della vendita di bibite ed altro. Vengono cercati sponsors e tutto e' organizzato nei minimi dettagli. 
Tutto questo serve per raccogliere fondi per la scuola, che la stessa usera' per acquistare materiale scolastico o organizzare eventi per i bambini. 
Se un genitore ha una determinata professionalita' e' ben accetto: l'anno scorso un papa', che fa il massaggiatore, aveva il suo stand. Il ricavato e' andato alla scuola e lui si e' fatto un po' di pubblicita', non male come compromesso!


CLASS REPRESENTATIVES


Ogni classe ha almeno un rappresentante di classe, in certi casi anche due,  che fa da tramite tra la maestra e i genitori e che aiuta soprattutto nell'organizzazione di eventi o nel il coinvolgimento dei genitori nelle uscite scolastiche.

CLUBS


I Clubs sono delle attivita', generalmente della durata di un'ora nel "lunch time" o nel dopo scuola (dalle 3 in poi) offerte dagli insegnanti della scuola o da genitori talentuosi o da altri membri dello staff scolastico. 
Possono essere forniti anche da agenzie esterne, ma in questo caso sono a pagamento. Vanno dalla pittura alle lezioni di cucina, dal baseball alla pallacanestro, dal blogging alla programmazione. Piu' i bambini sono grandi piu' sono invitati a parteciparvi, questo permette agli alunni di orientarli verso determinati studi o scoprirne particolari talenti.

COMMUNICATION


La maggior parte delle informazioni vengono comunicate via email e quelle piu' urgenti o immediate sul cellulare. Le comunicazioni cartacee sono relative solo ad eventuali autorizzazioni per uscite o eventi.

DBS CHECK - Disclosure and Barring Service


Il DBS Check vi verra' richiesto se vi proporrete come genitore aiutante a scuola. E' un certificato che viene rilasciato una volta fatta la verifica dei vostri dati e della fedina penale. E' un certificato essenziale se volete lavorare come volontario a contatto con i bambini. Per maggiori info leggete pure qui.

EAL - English as Additional Language


Noi genitori di bambini bilingue sentiremo questo termine molto spesso, soprattutto la sua sigla "i ei el", e' la sigla usata per identificare gli alunni che hanno l'inglese come lingua addizionale, cioe' i bambini bilingue, trilingue etc.
Generalmete le scuole organizzano coffee morning a tema EAL, ne avevo parlato qui.
 
FUN DAY

E' una giornata di divertimento organizzata dalla scuola, la divisa non e' richiesta ed i bambini vengono invitati a mascherarsi seguendo un tema. Generalmente viene chiesto un piccolo contributo per l'organizzazione della giornata (1 o 2 pounds) che verranno aggiunti alla raccolta fondi per la scuola. 
 
GOLDEN TIME

Alcune scuole prevedono il Golden Time in un determinato giorno della settimana. Sono delle ore in cui i bambini possono fare quello che vogliono. Le attivita' proposte possono essere strutturate o libere, e' come un "tempo premio" per il lavoro fatto nella settimana e qualche volta i minuti del "golden time"  possono essere tolti se il bambino si e' comportato male.

  

GOVERNORS


Ogni scuola pubblica inglese ha un "board of governors", una specie di consiglio d'amministrazione della scuola. Ne possono far parte genitori, insegnanti o membri della comunita'. Sono loro che prendono decisioni importanti riguardanti la gestione della scuola e sono da supporto alla preside. E' un ruolo svolto in maniera volontaria e soggetto ad elezione.

HARVEST FESTIVAL

E' una celebrazione annuale organizzata dalla scuola alla quale partecipano anche i genitori per festeggiare il raccolto e il cibo che le stagioni precedenti ci hanno donato. Nelle scuole assume un significato piu' ampio ed e' un evento molto atteso. Nella nostra scuola lo organizzano a meta' ottobre

  

HOMEWORK

I bambini hanno i compiti tutti i giorni e dei compiti in piu' nel weekend. Questi includono sempre la lettura di un libro a scelta, anche solo per 10 minuti, lo spelling e un po' di matematica. I minuti e l'impegno richiesto aumentano con il salire di classe. In Y6, ultimo anno di primaria, si aggirano sui 40 minuti per esempio.

INSET DAYS  

Durante l'anno scolastico la scuola dispone di 5 giorni nei quali rimane chiusa per permettere agli insegnati di fare training particolari o corsi d'aggiornamento. Gli "inset day" vengono decisi da ogni singola scuola e comunicati con largo anticipo. Generalmente tendono a posizionare l'Inset Day a ridosso delle vacanze scolastiche o eventuali ponti.

JOLLY JAR


Le Jolly Jars sono dei vasetti di vetro reciclati decorati e riempiti di caramelle. Vengono preparati dai genitori e dai bambini per essere venduti durante le feste della scuola, come per esempio il Christmas Fayre o il Summer Fayre.  Noi ci siamo lanciati nella creazione di Jolly Jars il Natale scorso, ne avevo parlato qui.


 
KEY STAGE

 
E' il nome che viene dato a un determinato ciclo scolastico.

Il primo ciclo scolastico e' il "Foundation   Stage" che si riferisce agli anni di Nursery, Pre-school e Reception Year.   Key Stage 1 comprende i bambini da Y1 a Y2 (dai 5 ai 7 anni), ma in maniera ufficiosa sono inclusi anche quelli di Reception! I bambini di KS1 vengono chiamati anche Infants.
Key stage 2 si riferisce a Year3, Year4, Year5 e Year6 (dai 7
agli 11 anni), vengono chiamati anche Juniors.


LUNCH BOX OR PACKED LUNCH

 
I genitori possono scegliere se preparare il pranzo per il proprio figlio o iscriverlo alla mensa a pagamento (e' gratuita er tutti i bambini fino a Y2). 

Il pranzo che i bambini portano a scuola viene chiamato "packed lunch" ed e' contenuto in un lunch box



MUFTI DAYS

 
Sono giornate in cui vengono raccolte fondi ed i bambini vanno a scuola senza uniforme. I bambini sono invitati a portare una piccola donazione in cambio della liberta' di non indossare l'uniforme.

I soldi raccolti possono essere donati ad associazioni caritatevoli oppure vanno ad aggiungersi alla raccolta fondi per la scuola. In certe occasioni al posto dei soldi viene richiesto di donare determinati prodotti.
Per cui mamme, se leggete nel calendario scolastico "mufty day" ricordatevi di non mettere la divisa ai vostri bambini!



NATIONAL CURRICULUM

E' il programma scolastico nazionale. Questo e' il sito ufficiale del governo inglese nel quale troverete il programma scolastico.


NUT ALLERGIES
 
L'allergia alla frutta da guscio e arachidi e' molto diffusa in Inghilterra e tutti i bambini vengono invitati a non portare nulla che contenga nuts a scuola, che sia nel lunch box o lo snack o per gli eventi in cui viene richiesto ai genitori di portare torte o dolci (anche la Nutella e' bandita ovviamente!).

OPEN AFTERNOONS 

 
Gli open afternoons sono dei pomeriggi, generalmente uno per trimestre, nei quali per circa una mezz'ora o piu' i genitori sono invitati ad andare nella classe dei loro figli e guardare i lavori fatti insieme a loro. E' una buona occasione per sfogliare insieme i loro quaderni o perdersi con lo sgurdo tra le pareti invase di disegni, lavoretti creativi e scritti dei bambini. Non e' il momento per parlare di eventuali problematiche legate al bambino, per quello e' necessario prendere sempre un appuntamento con la maestra.






PARENT EVENINGS 


Sono praticamente i colloqui con gli insegnanti. Sono tre all'anno, uno per trimestre. E' un'occasione per incontrare l'insegnante e capire l'andamento del bambino, i suoi progressi o discutere di particolare problematiche. La durata e' di 10 minuti esatti, non si sgarra. E' bene arrivare qualche minuto prima perche' e' possibile che i quaderni dei vostri figli siano consultabili in anticipo.
Di open afternoon e parent evening ne avevo parlato qui.
 

P.E. 

Il famosissimo "PE Bag", quella che il lunedi' va portato a scuola con dentro la divisa per fare educazione fisica. Ecco, P.E. sta per Physical Education. In alcune scuole la borsa con la tenuta da ginnastica non la riportano a casa per tutto il "term", ma io invito i miei bambini a riportarla il venerdi', cosi' da poter dare una rinfrescata ai vestiti ed essere pronta per il lunedi. Uno dei  miei figli mi ha gia' detto "mamma, io sono l'unico che ha i vestiti di ginnastica stirati e piegati bene!".

QUEUE


La mia tanto amata "coda" e' una cosa molto rispettata e insegnata fin da piccoli. 
Fanno la coda per uscire dalla classe, fanno la coda in mensa, vanno in coda a prendere le giacche, si recano in coda alle Assembly. 
Ed attenzione che se per caso un bambino decide di fare il furbo e passare davanti nella coda oppure non si comporta diligentemente in coda, per esempio in mensa, verra' rimandato alla fine della stessa. 

REPORTS

 
Il Report e' praticamente la pagella che viene consegnata alla fine dell'anno scolastico. Non ci sono semplici valutazioni ma delle vere analisi del lavoro dei nostri figli materia per materia. Nel nostro caso erano 8 pagine scritte fitte al computer dall'insegnante, con attenzione e dedizione. Una bella sorpresa per noi genitori.



SPORT DAY


Una volta all'anno, generalmente in Giugno, viene organizzata la giornata sportiva. Ne avevo parlato qui.



TEACHING ASSISTANT

La/il Teaching Assistant, comunemente chiamata/o TA (ti ei) e' l'assistente della maestra, che si occupa di supportare la classe, controllare i bambini durante l'intervallo (playtime), aiutare in mensa, lavorare con gruppi di bambini in determinate materie oppure puo' essere un/a "one to one" TA se si occupa di un bambino in particolare. 


TUCKSHOP
 
E' un evento organizzato dalla scuola con la collaborazione dei genitori. E' un modo originale per far familiarizzare i bambini con le monete ed allo stesso raccogliere fondi per la scuola. I bambini devono portare a scuola 35p o un ammontare simili di penny e con quelli possono acquistare 3 cupcakes e una bibita in uno stand pieno di muffins, torte e dolcetti vari portati e sistemati dai genitori.





UNIFORM


L'uniforme e' un "must" nella scuola inglese. Varia ovviamente da scuola a scuola. Puo' essere particolarmente elegante, con cravattino e giacca, oppure piu' sportiva con polo e felpa. Le divise con i logo della scuola vengono vendute nei negozi specializzati, ma le parti di divisa che non richiedono necessariamente il  logo (la polo per esempio o il pantalone grigio) possono essere aquistati nei negozi della grande distribuzione.
Generalmente le scuole, sempre per raccogliere fondi, organizzano durante l'anno il mercatino delle divise usate, una buona occasione per risparmiare sull'acquisto.




MaFa

MammaFarAndAway

10 commenti:

  1. Salve Fabiana, sono mamma di due ragazze di 8 e 12 anni. Io e mio marito siamo Albanesi, abbiamo vissuto in Italia per 18 anni (dove sono nate anche le ragazze) e adesso siamo qui a Londra da tre settimane alle prime armi con la scuola inglese...Volevo ringraziarti per i tuoi consigli e tutte le informazioni che metti a disposizione. Ho imparato tanto dalla tua esperienza. Negli ultimi tre giorni mi sono imbattuta in questa terminologia e questo articolo sembra fatto apposta per me...Grazie! Seguirti e un piacere ed io continuerò a farlo. Con rispetto! Suela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Suela! Grazie mille per il tuo commento, e' bello sapere quando i miei articoli sono utili a qualcuno e questo non mi fa altro che piacere. In bocca al lupo per tutto, per le tue ragazze a scuola e per la vostra nuova vita a Londra. Un caro saluto, Fabiana

      Elimina
  2. Cara amica virtuale che ci dai sempre consigli validi...l'altro giorno mi sono imbattuta in un termine sconosciuto.
    BUDDY....ebbene sul famoso communication book trovo questo adesivo dove mi viene detto che da settimana prossima inizieranno un esperimento per incrementare l'amicizia tra i bimbi e che verrà assegnato loro ogni giorno un Buddy. All'inizio ho pensato a un peluche di cui prendersi cura, poi ho scoperto che era invece un altro compagno....ahhhhhhhhhhhh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Mimma e mi hai illuminata! Il Buddy era il nome con il quale i miei bimbi chiamavano gli amichetti che gli venivano affiancati nelle loro prime settimane di scuola in Inghilterra! Ed io che avevo pensato che era il nome del bambino..mi sembrava strano si chiamassero tutti uguale! ;)

      Elimina
  3. Ciao Fabiana,
    sei la persona più adatta per la mia domanda:
    in Inghilterra c'è un qualcosa di analogo agli aiuti francesi RSA per il reddito e alla CAF per la casa ?
    Grazie 1000000
    Rossella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono gli unemployment benefit ma non ne so molto. Per quanto riguarda il CAF, in Francia era per gli assegni familiari, non so quello per la casa cosa intendi. Qui ci sono i child benefits, ma se ne ha diritto solo se si e' sotto una certa soglia di reddito. Nel sito del governo UK si trovano tutte le info! Spero d'esserti stata utile!

      Elimina
  4. Grazie cara,
    sempre gentilissima.
    Un buona giornata a tutti voi
    Rossella

    RispondiElimina
  5. E' un bel post ma mi è venuta molta nostalgia per la mia vecchia scuola! Sono una mamma inglese in Italia e mi manca molto il senso di comunità che c'è nella scuola lì mentre qui non hanno (soprattutto alle medie) nessun momento per stare tutti insieme a fare qualche attività divertente o sportivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cat e grazie per il tuo commento! Ti capisco benissimo sai! Io ripenso a quando andavo a scuola in Italia, da piccola e a quanto tutto cio' non ci fosse. Ho avuto altro, sono stata felice comunque, ma quello che stanno vivendo i miei bambini, insieme a noi genitori e' bellissimo e so che questo in Italia manca ed e' un peccato. :(

      Elimina
  6. Ciao!!
    Ti faccio un'aggiunta:
    ASSIGNMENT (dovrebbe essere compito in italiano, giusto?).
    Lo dico per genitori che hanno o avranno figli che andranno a secondary school e uni. Il termine rimane in uso fino al Masters. (Sul PhD ancora non sono informata!)

    RispondiElimina