Come autopubblicare un libro: domande e risposte

come autopubblicare libro con amazon

In novembre 2020 ho autopubblicato il mio primo libro "Tutto quello, o quasi, che un genitore dovrebbe sapere per vivere in Inghilterra", il volume numero uno della serie Vivere in Inghilterra, della quale a breve uscirà il secondo volume.

autopubblicare con amazon

Erano anni che avevo il progetto di una collana di libri sulla vita di una famiglia italiana in Inghilterra che mi frullava per la testa, ma prima di realizzarlo concretamente, ho dovuto fare un percorso di crescita personale tutto incentrato sulla mia autostima, sul perfezionismo, sul bisogno di gratificazione e approvazione degli altri e sulla mia procrastinazione, che altro non era che paura di non farcela. Di tutti questi aspetti critici e della strada fatta ne parlerò presto in un post dettagliato, per ora vorrei condividere con voi alcuni aspetti tecnici e pratici dell'autopubblicazione di un libro andando a rispondere a tutte quelle domande che mi sono state poste da tantissimi amici, followers e conoscenti, curiosi di sapere come si fa ad autopubbliche un libro con Amazon.

Se dopo aver letto le domande e le risposte sul tema dell'autopubblicazione di libri vi rimangono altri dubbi, non esitate a chiedere, sarà un piacere rispondervi ed aggiungere ulteriori domande alla lista.

Perché hai autopubblicato il tuo libro con Amazon?

So bene che non tutti sono propensi ad acquistare su Amazon ma è indubbio quanto Amazon stia dominando il mercato dei libri, oltre ad essere una vera e propria macchina di marketing. Fatta questa premessa, dopo aver a lungo studiato quale fosse la piattaforma migliore per autopubblicare un libro, ho ritenuto Amazon Kindle Direct Publishing (KDP) la soluzione che più si addiceva alle mie esigenze, oltre ad essere quella che domina il mercato del self-publishing (termine inglese per autopubblicazione). Con questa piattaforma Kindle Direct Publishing, dal nome che potrebbe trarre in inganno, si possono autopubblicare sia ebook che libri cartacei.

La pubblicazione di per sé richiede poco tempo ed il libro in uno o due giorni viene inserito nel mercato da Amazon; quello che richiede tempo è ovviamente arrivare ad avere il libro pronto per essere pubblicato!
Un altro motivo per cui ho scelto Amazon è per la possibilità di non avere intermediari e di essere flessibile, di poter organizzare il lavoro al mio ritmo, seguendo le mie esigenze ed i miei tempi.
Sono mamma di tre figli, che amo seguire e di cui mi occupo con passione, ho orari di lavoro strani (del tipo che mi alzo alle 5.30 del mattino per scrivere), e la flessibilità era un elemento imprescindibile per me in questo progetto.
Il fatto di non avere intermediari consente anche di avere royalty più alte sulle vendite, di poter controllare direttamente il prezzo e di poter modificare a piacere i miei libri in qualunque momento e di non dover aspettare l'approvazione di nessuno per lanciarmi nel mercato. Oltre a questo, Amazon permette al mio libro d'essere disponibile in tutto il mondo.

motivi per autopubblicare con amazon

Quante copie del tuo libro hai stampato con Amazon?

Nessuna, tranne quella che mi sono fatta inviare come bozza per controllare che tutto fosse ok nella versione cartacea. Praticamente Amazon stampa i libri autopubblicati nel momento in cui questi vengono acquistati da un utente, in inglese questa pratica viene chiamata print-on-demand; il costo della stampa viene ovviamente sottratto dalle mie royalties. Nessuna copia è stata stampata in anticipo e non ho avuto nessun esborso monetario per questo. Praticamente io ho caricato il file del mio manoscritto nella piattaforma KDP e in meno di 48 ore mi hanno dato la conferma che il libro cartaceo sarebbe stato disponibile su Amazon worldwide nel giro di pochi giorni.

copie cartacee autopubblicazione

Hai usato lo stesso documento file per la versione cartacea e la versione Kindle?

Ho dovuto creare due file, uguali dal punto di vista del contenuto, ma diversi per alcuni aspetti della formattazione. La versione Kindle e la versione cartacea di un libro sono identiche, cambiano solo alcuni aspetti di grafica e di impaginazione.
Praticamente ho lavorato in questo modo: ho creato il contenuto del libro, con indice, note a piè di pagina, titoli, bookmark, hyperlink (link ipertestuale) utilizzando Word.
Una volta completata la stesura del mio manoscritto, ho fatto l'upload del file .doc in Kindle Create, che altro non è che il programma gratuito di Amazon per creare eBook (che avevo installato per tempo nel mio pc studiando a fondo il suo utilizzo e le sue potenzialità). Una volta fatto l'upload del file, ho sistemato la formattazione del testo lavorando dentro all'applicazione stessa (Amazon fornisce tantissimi tutorial per capire come fare, ci vuole solo tanta pazienza nel seguire questi tutorial e leggersi le linee guida su KDP Amazon).

ebook e libro con amazon

Chi ti ha aiutato ad autopubblicare il libro?

Ho cercato di fare tutto da sola, tranne rari momenti tecnici in cui mio marito mi ha dato una mano.
Sono stata fondamentalmente un'autodidatta, ma è giusto dire che non è stato così facile come sembra, sono talmente tante le competenze richieste, che dietro c'è stato uno studio immenso e tantissimo impegno.
Nei momenti in cui non lavoravo alla creazione del mio manoscritto, leggevo la documentazione su KDP e facevo ricerche online sugli aspetti di pubblicazione che magari mi tornavano poco chiari (anche se generalmente le info su Kindle Direct Publishing erano sufficienti).

Un paio di amiche molto ingamba si sono occupate di leggere il mio libro prima della pubblicazione, e fare una revisione dello stesso con occhio molto critico e con un'attenzione pazzesca ai dettagli.
Il fatto di conoscere molto bene la lingua inglese mi ha permesso di accedere a risorse ulteriori (come video tutorial etc.) disponibili in rete.
Mi sono occupata da sola dell'editing e della formattazione, ho creato io la copertina e ho gestito tutte le fasi tecniche del caricamento della stessa su KDP (qui viene spiegato come fare nel dettaglio) e mi sono occupata io della campagna di marketing del libro e dell'organizzazione delle presentazioni.

come autopubblicare con amazon

Quanto tempo ci hai messo per autopubblicare il libro?

Non è facile quantificare il tempo impiegato per scrivere il libro e autopubblicarlo, considerando che non ho mai potuto lavorare a tempo pieno al mio progetto, ma posso dire che ci vuole tanto tempo e pazienza.
Prima di tutto bisogna creare il materiale, scrivere il libro, con tutte le sue implicazioni: pianificazione dei capitoli, stesura, correzioni, note a piè di pagina, introduzione, bibliografia, conclusioni, ringraziamenti, cioè avere in mano il buon contenuto da pubblicare.

Ovviamente, prima di iniziare a scrivere, ho fatto delle ricerche di mercato per capire se l'argomento del mio libro (e dei miei libri, visto che l'idea è quella di una collana di libri) potesse interessare.
Una volta arrivata a un buon punto con la creazione del mio manoscritto, ho iniziato a prendere pratica con la piattaforma Kindle Direct Publishing creando il mio account, leggendo la guida, facendo delle prove etc.

E' in questa piattaforma che il file del libro deve essere caricato (upload) dopo aver esportato il pdf della versione cartacea e dopo aver creato la versione eBook con un programma chiamato Kindle Create. Insomma c'è tanto da fare nella fase di scoperta di tutti questi strumenti di lavoro.
Poi, una volta concluso il manoscritto e dopo averlo fatto rileggere ad almeno un paio di persone, è giunto il momento di sistemare la formattazione, parte complessa e spesso stressante, che richiede calma, pazienza, precisione e concentrazione.

Ovviamente anche la creazione delle copertina del libro ha richiesto tempo, ci ho lavorato per circa una settimana, impiegando alcune ore ogni giorno.
Una volta preparati i file, quello per ebook e quello per versione cartacea, questi vanno caricati su KDP, e questa è una fase abbastanza veloce, ma che richiede comunque molta attenzione, passo dopo passo. Non a caso in questa fase mi sono fatta affiancare da mio marito, conscia del fatto che 4 occhi sono meglio di 2, per essere sicura di non commettere errori.

Diciamo che tra creazione del contenuto e lavoro sui file, su Kindle Create e su KDP, ci sono voluti circa 5 mesi.
Sono fiduciosa del fatto che la pubblicazione del secondo libro sarà più veloce in quanto sarò agevolata nella fase finale di formattazione, di design (essendo una serie di libri la copertina sarà simile), di upload in KDP ed dell'uso del programma Kindle Create che ormai conosco molto bene.

quanto tempo per autopubblicare un libro

Quanto costa autopubblicare un libro?

Autopubblicare un libro con Amazon è totalmente gratuito. Ovviamente quello che ha un costo è la stampa del libro cartaceo, che viene semplicemente detratta, volta per volta, dalle royalty del libro venduto.

Fortunatamente ho lavorato da sola sul design del mio libro, quindi non ho dovuto pagare nessun designer, altrimenti quello sarebbe stato un costo non indifferente. Per creare la grafica del mio libro ho usato la popolare piattaforma Canva, facendo il mese di prova gratuito per l'account Pro e lavorando sodo in quel mese per creare tutto il contenuto grafico e sfruttare al meglio le potenzialità del sito. Il costo mensile di Canva si aggira sui 12 Euro e probabilmente, avendo già usufruito della prova gratuita, sarà un costo che dovrò sostenere per creare il design del prossimo libro in uscita a breve.
Per la fase di formattazione del testo e per creare i file da caricare su KDP, molte persone pagano dei professionisti, io ho fatto tutto da sola. Ho installato nel mio computer Kindle Create, il programma gratuito che trasforma il manoscritto in formato Word o in formato PDF in un Kindle Ebook con una bella formattazione, con capitoli, copertine etc.

Una volta sistemata la formattazione del manoscritto su Kindle Create, si è pronti per esportare il file e andarlo a caricare su KDP.
E' innegabile che sia un lavorane, ci vuole tempo e ci vogliono competenze, dimestichezza nell'uso di nuovi programmi e voglia di imparare, oltre a tanta pazienza.

Un altro costo che alcuni autori sostengono è quello relativo al marketing. Fortunatamente, anche in questo campo mi sono organizzata da sola, sfruttando la mia laurea in economia, la mia presenza in rete e sui canali social tramite il mio blog, per creare una mia campagna di marketing senza dover pagare nessuno. L'unica spesa sostenuta è stata quella per fare l'abbonamento di un mese con Zoom, in modo tale da poter organizzare le presentazioni del libro a distanza.
Un altro piccolo costo sostenuto, se vogliamo fare i pignoli, è stato quello della prima bozza del libro stampato.
Per dirla in parole povere: più vi occuperete voi stessi delle varie fasi, meno esborso economico ci sarà.

costi per autopubblicare un libro su amazon

Quanto guadagni con il libro autopubblicato?

Gli autori che autopubblicano con Amazon guadagnano tramite le royalty fee (commissioni delle royalty). Queste royalty fee variano in base a diversi fattori:

  • tipologia di libro (e-book o cartaceo)
  • prezzo del libro (due prezzi diversi per e-book e per il cartaceo ovviamente)

Le royalty degli ebook possono oscillare dal 35% al 70%, potete trovate maggiori dettagli qui.

Per poter optare per le royalty al 70%, il libro e-book deve avere un prezzo compreso tra € 2,69 e € 9,99, come spiegato in questa pagina.
Per i libri cartacei le royalty sono fisse al 60%, dalle quali vanno detratti i costi di stampa, che variano ovviamente in base al numero di pagine e tipologia di libro che avete scelto nel momento della pubblicazione del vostro manoscritto (dimensione, stampa a colori o in bianco e nero etc.).

I costi di stampa dell'autopubblicazione del libro con Amazon, sono costituti da una parte fissa alla quale viene aggiunta una parte variabile, data dal prodotto tra numero di pagine e costo per pagina.
Qui trovate qualche esempio.

guadagni autopubblicazione libro

Quando e come vengono pagate le royalty del libro da Amazon?

Il pagamento delle royalty arriva circa 60 giorni dopo la fine del mese in cui le vendite sono stata registrate.
Per esempio, se ho venduto i libri nel mese di gennaio, il pagamento delle royalty arriverà più o meno a fine marzo.

Le opzioni per ricevere i pagamenti da Amazon sono tre: direct deposit (deposito diretto), bonifico bancario e assegno.

Noi abbiamo scelto la prima opzione, il direct deposit, perché oltre ad essere la modalità più pratica per noi, è anche quella che non richiede l'accumulazione di una soglia minima di royalty guadagnate per poter ricevere il pagamento.
Per esempio, per i pagamenti, tramite bonifico bancario e assegno, delle royalty maturate dalle vendite su amazon.co.uk, dovrei raggiungere una soglia minima di £100 per riceverle.
Mentre, con direct deposit, le royalty vengono pagate indipendentemente dall'importo maturato.

Per ulteriori informazioni su come si ricevono i pagamenti dei proventi del libro autopubblicato con Amazon potete leggere qui.

come paga amazon autopubblicazione

Come fai con la parte fiscale?

Essendo residente in Inghilterra devo seguire le regole fiscali di questa nazione, che fortunatamente sono abbastanza semplici.
Nel sito KDP c'è una sezione dedicata alle informazioni fiscali e dovrete informarvi autonomamente come funziona nel vostro paese di residenza per la dichiarazione dei vostri guadagni.

Come hai fatto con i diritti d'autore?

Quando procedete con la creazione di un account su KDP, arrivate al punto in cui dovete leggere le condizioni dell'accordo che state facendo con Amazon. Mettetevi comodi e leggete tutto, davvero, ogni singolo punto, è importante, è un contratto e prima di firmarlo va letto con attenzione.
E' in uno di questi punti che risulta chiaramente che l'autore del libro rimane proprietario dei diritti di autore.

Come hai deciso il prezzo del libro?

Dopo aver capito come funzionano le royalty ho fatto una ricerca di mercato per capire che prezzi avevano i libri del mio settore, quelli con un audience simile. Successivamente ho fatto una semplice valutazione, mettendomi nei panni del consumatore/lettore e capendo che tenere un prezzo onesto, non troppo alto, fosse la cosa giusta da fare, tenendo in considerazione ovviamente il ricavo che sarebbe arrivato a me per ogni copia venduta.

Volevo che i miei libri autopubblicati potessero essere accessibili a un vasto pubblico e non solo a chi può permettersi di spendere più di € 10 o 20 per un libro.
Inoltre non trovavo sensato superare la soglia di € 9,99, oltre la quale le royalty non sarebbero più state del 70%.

Nel momento in cui si caricano i file del libro, la piattaforma KDP vi propone le diverse opzioni di prezzo, anche in base alle imposte in vigore nei vari paesi. Inserendo un potenziale prezzo, KDP vi fa subito visualizzare quale saranno le vostre royalty. Fare un po' di prove aiuta sicuramente a chiarire le idee se si è in dubbio.

Spero di cuore di aver risposto a tutte le vostre domande.
Autopubblicare un libro non è una passeggiata, ma è sicuramente un progetto fattibile che richiede tempo, dedizione, pazienza, studio e voglia di imparare cose nuove ed ovviamente avere tra le mani un buon prodotto ben scritto perché la qualità rimane sempre uno degli aspetti più importanti se vogliamo avere successo.

Se avete altre domande, chiedete pure.
Se avete trovato utile l'articolo, condividetelo pure, ve ne sarò grata.
Se volete autopubblicare ma avete paura, non demoralizzatevi mai, ce la potete fare, basta credere in se stessi.


Un giorno la paura bussò alla porta. Il coraggio andò ad aprire e non trovò nessuno.
Martin Luther King Jr

mammafarandaway shop


Disclaimer
Nel post trovate dei link Affiliate Amazon e Amazon Influencer, ciò vuol dire che se decidete di cliccare su quei determinati link e procedete all'acquisto dei prodotti dal sito Amazon, io riceverò una minima percentuale sul vostro acquisto, senza che questo vada ad intaccare il prezzo del prodotto da voi scelto. Fondamentalmente se utilizzerete questi link contribuirete a supportare questo blog e il mio lavoro non remunerato che faccio con passione e dedizione da anni e che spero vi sia stato spesso d'aiuto.

Grazie di cuore, Fabiana