Camel Trail: pista ciclabile per famiglie in Cornovaglia

Abbiamo una vera e propria passione per la bicicletta e questo fa si' che ogni volta che andiamo in vacanza cerchiamo piste ciclabili adatte alle famiglie e un noleggio bici, perche' non sempre riusciamo a portare con noi 5 biciclette.
La Cornovaglia di per se' e' un luogo fantastico da percorrere in bicicletta ma le colline, le strade strette, le strade un po' trafficare, le salite e le discese non sono proprio l'ideale per i bambini.
Nella mia preziosa guida della Cornovaglia, Cornwall with Kids (Includes the Isles of Scilly) (Footprint with Kids) , presa in prestito in "library", ho scovato la bellissima pista ciclabile Camel Trail.

Un percorso percorribile a piedi, in bicicletta o a cavallo che costeggia il fiume Camel ed il suo estuario e con poca pendenza. 
Collega la citta' di Padstow, sulla costa nord della Cornovaglia, passando per Wadebridge, fino alla cittadina di Wenford Bridge. 



Sono circa 30 chilometri che ripercorrono la vecchia tratta ferroviaria dismessa, tra panorami mozzafiato, in mezzo alla natura, con luoghi caratteristici per la sosta, parchi giochi lungo il percorso, mucche e cavalli al pascolo, possibilita' di fare bird watching e divertimento assicurato per chi ama pedalare. 

Segni della vecchia ferrovia lungo il Camel Trail
La pista ciclabile e' divisa in tre tratti ed e' gestita da enti pubblici e privati (qui trovate il depliant con la mappa dettagliata dei vari tratti).
Ogni tratta ha un numero limitato di accessi e questo l'abbiamo scoperto quando siamo arrivati davanti ai noleggi di Wadebridge e ci siamo sentiti dire che non avevano piu' "badges" per il tratto che volevamo fare noi, quello che costeggia l'estuario da Wadebridge a Padstow e che avremmo potuto fare il tratto un po' piu' in pendenza da Wadebridge e Bodmin. 
Ottimo per noi comunque, perche' i bambini hanno buone gambe e la voglia di pedalare non ci mancava.

I noleggi bici organizzatissimi di Wadebridge
Il badge blu per il tratto da Wadebridge a Badmin e il badge giallo per il tratto da Wadebridge a Padstown - Camel Trail - Cornovaglia
Il badge ce l'avrebbero cambiato nel dopopranzo, quando l'afflusso di ciclisti nel tratto che va Padstow cala... e  cosi' e' stato. 
Ridendo e scherzando abbiamo percorso 25 km con entusiasmo stupendoci della capacita' e dell'energia dei bambini - e pure della mia, visto che il passeggero "Popa" non era poi cosi' leggero!



Nel tratto da Wadebridge a Badmin il verde fa da padrone e l'immersione nella natura totale.

Lasciando Wadebridge si costeggia un tratto del fiume Camel - Cornovaglia
Camel Trail - Wadebridge - Bodmin
Mucche al pascolo lungo il Camel Trail - Cornovaglia
Camel Trail - Wadebridge - Bodmin
E'  lungo il percorso che abbiamo fatto il picnic usufruendo di una delle aree messe a disposizione dei ciclisti. 


Abbiamo motivato i bambini, stazione dopo stazione, erano quelli i loro "obiettivi" per farli pedalare. Finche' non abbiamo incrociato la stazione vera, una delle poche ancora in funzione. 


Non siamo stati cosi' fortunati da vedere il treno arrivare perche' la bicicletta chiamava ed i chilometri da fare erano ancora tanti.
E quando lungo il percoso, nella zona di Bodmin, abbiamo incrociato un parco giochi, la tappa e' stata obbligatoria!


Nel pomeriggio, con le poche forze rimaste, ci siamo fatti cambiare il badge ed abbiamo percorso solo pochi chilometri del tratto che da Wadebridge va a  Padstow ed abbiamo capito perche' quel tratto e' il piu' gettonato dalle famiglie: e' completamente pianeggiante e di una bellezza incredibile, perche' pedalare costeggiando l'estuario e con la vista sulle colline e' meraviglioso. 

Il tratto del Camel Trail da Wadebridge a Padstow - Cornovaglia
Il tratto del Camel Trail da Wadebridge a Padstow - Cornovaglia
Sappiamo che spingersi oltre al limite energetico dei bambini sarebbe stato controproducente per noi genitori - immaginavamo gia' scene di disperazione, di "non ce la faccio piu' ", "mi tiri?", "mi spingi?" e via dicendo. 
Avevamo gia' percorso piu' di 22 km e non potevamo di certo chiedergli altro, anche se la voglia di arrivare fino alla cittadina di Padstow era tanta. 

In questo modo abbiamo aggiunto alla lista dei luoghi  "dove ritornare in Cornovaglia" la cittadina di Padstow ed allo stesso tempo siamo riusciti a far vivere ai bambini una bellissima esperienza senza il tragico ricordo della sofferenza! 
Anche questo e' viaggiare con i bambini!

"It is better to travel well than to arrive" 
Buddha 


Il nostro viaggio in Cornovaglia continua... Stay Tuned!

 
Le tappe del nostro viaggio in Cornovaglia:

Boscastle e in Ostello con i bambini

Le meraviglie della Cornovaglia del Nord

Il fenomeno delle maree in Cornovaglia: St Michael's Mount

Il Santuario delle foche in Cornovaglia

Le punte estreme della Cornovaglia

Con i bambini in miniera in Cornovaglia: Levant Mine and Beam Engine

St Ives Bay, la nostra base per l'esplorazione della Cornovaglia

Polperro, la meraviglia della Cornovaglia

Prima tappa del nostro viaggio in Cornovaglia: Looe e Cleese Farm


 
Info pratiche Camel Trail:


I noleggi di bici per il Camel Trial si trovano sia nella cittadina di Padstow che a Wadebridge. 
Noi abbiamo parcheggiato a Wadebridge, in un parcheggio a pagamento. Da li' abbiamo avuto la possibilita' di scegliere tra tre noleggi. Alcuni non avevano piu' disponibilita' di biciclette e di badges. 
Vi consiglio di prenotare online o per telefono il noleggio biciclette per essere sicuri di avere i badges a disposizione per percorrere il famoso tratto Padstow-Wadebridge.

Il Camel Trial e' gratuito. 
Il noleggio biciclette e' a pagamento. Calcolate circa 40 pounds per famiglia. Per avere un'idea delle tariffe guardate qui.
Tutti in noleggi hanno una vasta scelta di soluzioni per trasporto bambini, dal seggiolino, al carrellino al tandem. 
Questo noleggio di biciclette mette a disposizione anche bici per disabili. 

Lungo il percorso ci sono punti di ristoro e via via troverete i cartelli informativi con le distanze percorse e le tappe successive. 
Non dimenticatevi comunque le bottiglie d'acqua, qualche snack e il kit di pronto soccorso, non per essere pessimista, ma in bicicletta con i bambini la "ferita" puo' essere dietro l'angolo. Il mio kit di pronto soccorso questa volta e' servito al bimbo di una famiglia inglese che cadendo si era ferito il braccio. 

Link utili:

MaFa

MammaFarAndAway

1 commento:

  1. Direi che sono stati bravissimi! Dev'essere stata una bella esperienza!

    RispondiElimina