Elf on the shelf: idee per l'elfo sulla mensola

Da qualche anno è ufficiale, i miei figli sanno la verità su Babbo Natale. 
Diciamo che non ci hanno mai creduto troppo, nel senso che erano troppi i loro dubbi e perplessità:

- "Mamma noi non abbiamo il camino, da dove arriva Babbo Natale?"
- "Mamma ma se Babbo Natale riesce a entrare in casa nostra, allora anche qualunque ladro può riuscirci?"
- "Mamma ma come fa a consegnare tutti i regali in una notte?"
- "Mamma, ma dai, le renne non volano!"
e via dicendo!

Mi chiedo sempre se sono stata poco brava a fargli credere alla magia o forse non ho mai voluto illuderli troppo per non farli soffrire, come ho visto soffrire e piangere altri bambini alla scoperta del "Babbo Natale siete voi!"

Il compromesso raggiunto con i miei figli è che Babbo Natale da qualche parte nel mondo esiste, ma noi genitori, nonni, zii siamo i suoi elfi speciali. 

Io, quarantenne, infondo un po' ci credo e mi impegno per far sì che questo periodo dell'anno sia comunque speciale e magico in qualche modo e da quest'anno, nonostante i miei figli possano essere ritenuti grandini (12, 10 e quasi 8 anni) ho deciso di iniziare la tradizione del "Elf on the shelf". 

Qualche anno fa una mia amica canadese, mamma di tre splendidi maschietti, postò nel suo profilo facebook le foto di questo pupazzo elfo in pose diverse e divertenti ogni giorno dell'avvento. 
La mia curiosità era alle stelle e scoprii così questo famoso personaggio, nato dal libro "Elf on the shelf" (in italiano "l'elfo sulla mensola") nel 2005.

Una mamma americana, Carol Aebersold, e le sue figlie Chanda Bell and Christa Pitts hanno creato questo simpatico personaggio che è in realtà un "scout elf", un elfo scout, che durante il periodo dell'avvento, seduto su una mensola o altre parti della casa, controlla che i bambini si comportino bene prima del Natale.

Ogni notte il folletto rientra alla base, da Babbo Natale, a riportare il comportamento dei bambini, ritornando poi la mattina seguente e posizionandosi in un punto diverso della casa.

Detta così potrebbe sembrare una cosa banale, ma il divertimento per noi genitori, sta proprio nel posizionare l'elfo nelle pose più divertenti, esileranti e buffe che ci vengono in mente ed ogni mattina i bambini si sveglieranno facendosi delle grasse risate oltre che con la curiosità di sapere cosa combinerà il simpatico Elfo ogni giorno.

Io mi sto preparando con qualche idea che ho raccolto anche per voi!

L'elfo l'ho comprato qualche settimana fa, anche se mi sto ancora chiedendo se non sia il caso di averne tre in casa, uno per ogni figlio, perché mi immagino già scene del tipo "l'ho trovato io stamattina!", "oh no, io non lo trovo mai" e magari alzatacce assurde per essere il primo a trovarlo! Ah, la dura vita di mamma di tre!!!

Mi raccomando, non dimenticate di dare un nome al vostro elfo!

Ecco qui qualche idea carina e simpatica per il famoso "elf on the shelf":


- Una delle idee più gettonate è quella di posizionare l'elfo in cucina vicino a una composizione di cibo e lasciare un messaggio scritto ai bambini, date libero sfogo alla vostra fantasia culinaria.




- Un'altra idea per l'elfo sulla mensola che si trova spessissimo in rete è quella di posizionarlo vicino a un casco di banane precedentemente disegnate con un pennarello che verrà lasciato tra le mani dell'elfo. 
Il pupazzo dell'elfo sulla mensola ha generalmente del velcro nelle mani e le gambe sono pieghevoli per poterlo manipolare come vogliamo.





- L'elfo e la cartaigienica sono sempre un'accoppiata vincente e qui dovrete dare libero sfogo alla fantasia.





- L'elfo ama tantissimo nascondersi, da dentro alla lavatrice al frigo, tra gli addobbi di Natale e dentro gli sportelli della cucina. Se poi al nascondino ci unite un po' di scenografia il risultato sarà ancora più divertente!



- Tenete conto che l'elfo è un po' birichino ed ama mettersi nei guai.




- L'elf on the shelf ama la compagnia, per cui sbizzarritevi con i bambolotti  o pupazzi che avete in casa, saranno ottimi compagni d'avventura.



- Intrappolare l'elfo fuori dalla finestra o dentro alla lavatrice usando del nastro adesivo, farlo interagire con altri giocatolli tipo le lego o gli animali di gomma, giocare con le gocce di cioccolato e far finta che abbia fatto la cacca per casa, farlo trovare addormentato in qualche scatola di fazzoletti o dentro una scatola di cereali, farlo travestire da un personaggio amato dai vostri figli (io ho già in mente Harry Potter!), sono tante altre idee che potrete seguire per far divertire i vostri bambini e rendere l'attesa del Natale ancora più piacevole! 
Più oserete più sarà divertente!


Tutte le idee più simpatiche per l'elfo sulla mensola le trovate nel mio profilo Pinterest a questo link, c'è l'imbarazzo della scelta, questo era solo un assaggio!


"Dentro ogni adulto si nasconde un bambino che ha voglia di giocare", il mio bambino interiore si fa vedere benissimo!


Buon divertimento a tutti!

MaFa

MammaFarAndAway

Nessun commento:

Posta un commento